GP Italia: Giovinazzi in pista a Monza con la Haas
F1 2022

Giovinazzi in pista con la Haas nelle libere a Monza e Austin


Avatar di Luca Manacorda , il 22/08/22

1 mese fa - Il pilota italiano tornerà in F1 in occasione di due weekend

Il pilota italiano avrà la possibilità di assaggiare i weekend di gara con le attuali monoposto

RITORNO NEL CIRCUS Conclusa con zero punti la deludente esperienza nel campionato di Formula E, Antonio Giovinazzi avrò l'occasione di riassaporare la F1 grazie alla Haas. La scuderia americana ha comunicato questa mattina che l'italiano scenderà in pista in due occasioni, nel corso delle FP1 del venerdì dei Gran Premi d'Italia e Stati Uniti. Giovinazzi, che quest'anno ricopre il ruolo di pilota di riserva alla Ferrari, potrà così per la prima volta mettersi al volante delle nuove vetture a effetto suolo in un weekend di gara.

RICHIESTA FERRARI È stata proprio la Ferrari a chiedere alla Haas di concedere al proprio pilota un po' di esperienza in pista, come ha spiegato il team principal della scuderia americana Gunther Steiner: ''Siamo felici di dare il benvenuto ad Antonio Giovinazzi, di nuovo in squadra per due sessioni di FP1. La Ferrari desiderava dare ad Antonio un po' di esperienza su un'auto di F1 con le specifiche attuali in un fine settimana di gara e siamo stati naturalmente felici di assisterla. Abbiamo vissuto una situazione simile nel 2017 con Antonio e la Ferrari: la chiara differenza tra allora e oggi è l'esperienza che avrà maturato gareggiando nelle tre stagioni precedenti in F1 e il feedback che sarà in grado di darci in Italia e America. Non vedo l'ora di rivedere Antonio e di riaverlo nel paddock con noi''.

VEDI ANCHE



PRENDERE CONFIDENZA Dal canto suo, Giovinazzi è ovviamente felice di questa opportunità e ha spiegato perché si tratta di un'esperienza che sarà molto utile: ''Sono così felice di avere la possibilità di guidare di nuovo nelle sessioni ufficiali di F1. Oltre alla guida al simulatore è importante testare una vera macchina e non vedo l'ora di rimettermi tuta e casco. Sarà un'opportunità per prendere confidenza con le auto di nuova generazione: è il modo migliore per essere pronti se vengo chiamato come pilota di riserva. Guidare su circuiti impegnativi ed emozionanti come Monza e COTA lo rende ancora più emozionante. Grazie alla Haas e alla Scuderia Ferrari, non vedo l'ora di dare il mio contributo alla squadra che contava su di me già nel 2017''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 22/08/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox