Autore:
Simone Valtieri

UPDATE  Robert Kubica rientrerà in Formula 1 con il team Williams Racing, nella prossima stagione. Il pilota polacco tornerà a correre ad alti livelli a ben sette anni dall'incidente accaduto al Rally di Andora, che secondo i medici avrebbe dovuto stroncare la sua carriera agonistica, e sarà affiancato in questa avventura da George Russell. " A questo ritorno in Formula Uno non credeva ormai più nessuno", ha dichiarato Kubica ai microfoni dei media. durante la conferenza stampa ad Abu Dhabi, prossimo Gran Premio di F1 e atto finale della stagione 2018. " Sono stato io l'unico a crederci fino alla fine e ora sono qui. Se non sapessi di poter essere competitivo non sarei mai tornato. Gli ultimi 16 mesi mi hanno permesso di convincermi di questo".

IL COMUNICATO Le parole di Kubica hanno raggiunto i fan anche attraverso il comunicato della Williams Racing: "Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato in questo difficile periodo della mia vita, ci è voluto molto tempo per il mio ritorno ma ciò che pareva impossibile si è avverato e ora incominia per me una nuova sfida. Io e il mio compagno di team Russell siamo pronti per lavorare e aiutare la Williams a scalare le posizioni. Devo ringraziare Frank e Claire Williams per l’opportunità. Questo ritorno in F.1 resterà come uno dei più grandi traguardi della mia vita. Grazie a tutti coloro che mi sono stati vicino e mi hanno supportato.”

 

PRONTO A TORNARE Potrebbe esserci un clamoroso ritorno nel 2019. E se così non fosse, potrebbe esserci comunque una gradita sorpresa quantomeno per il popolo ferrarista. Robert Kubica, amatissimo pilota polacco che è stato costretto a interrompere la sua ascendente carriera in Formula 1 a causa dello sfortunato incidente nel rally di Ronde di Andora nell'ormai lontano 2011, potrebbe tornare in pista e addirittura essere un pilota ufficiale nel team per il quale lavora da tester: la Williams. Se questo non dovesse accadere, si è vociferato in questi giorni di un possibile accordo tra il polacco e la Ferrari per ricoprire il ruolo di pilota di riserva.

INDISCREZIONI IN PATRIA Questo quanto emerge dalle indiscrezioni riportate sul sito polacco  powrotroberta.pl, e rimbalzate su internet nelle ultime ore. Robert potrebbe aver racimolato la somma necessaria a "pagare" il suo sedile in Williams, al fianco del già annunciato giovane George Russell. Il grosso dei soldi arriverebbero dalla PKN Orlen, compagnia petrolifera con la quale il pilota era in trattative. Se la notize venisse confermata equivarrebbe a dire che Robert avrebbe battuto la concorrenza Esteban Ocon, Pascal Wehrlein e Sergej Sirotkin in primis. La fonte cita anche lo stesso pilota, il quale ha dichiarato di aver "preso una decisione."

GROVE O MARANELLO? "Sarò alla Williams il prossimo anno? Lo spero" - ha spiegato Kubica - "Ci sono solo due team in griglia che hanno ancora un posto da assegnare, e di sicuro non andrò alla Toro Rosso." Robert ha poi aggiunto una serie di frasi criptiche che porterebbero a pensare che l'accordo potrebbe essere stato trovato con un altro team, magari proprio la Ferrari di cui si vociferava nel paddock: "È stato un periodo piuttosto difficile, durante il quale sono accadute delle cose, non solo a me ma anche ad altri coinvolti in questo processo. Non voglio dire nulla al moment, ma ognuno prenderà le proprie decisioni. Io ho spiegato apertamente che il contratto stava per scadere e ho già preso la mia decisione. Non dirò nulla per non creare conseguenze particolari, ma penso che scoprirete in fretta cosa mi succederà. A oggi, non tutto dipende da me, ma posso anche dire che non tutto dipende dalla Williams." 


TAGS: formula 1 robert kubica kubica f1 2019 Kubica Williams Kubica Ferrari