Pubblicato il 12/02/2020 ore 12:30

DEJA-VU Appena presentata al pubblico, la nuova Ferrari SF1000 è già al centro di una nuova/vecchia polemica. La causa scatenante è, ancora una volta, la presenza del marchio Mission Winnow, già nel mirino lo scorso anno, tanto da non apparire sulla livrea della SF90 in diversi appuntamenti del mondiale di F1. L'Unione Nazionale Consumatori ha comunicato di voler presentare un nuovo esposto all'Antitrust, al Ministero della Salute e ai Nas.

PROMOZIONE DEL TABACCO Nei giorni precedenti la presentazione della nuova Ferrari, l'UNC aveva già ricevuto una risposta dal Ministero della Salute circa il possibile utilizzo del marchio Mission Winnow: ''Per quanto concerne i nuovi prodotti del tabacco, ovvero le sigarette a tabacco riscaldato, risulta anche in questo caso evidente che l’attività di promozione commerciale del solo dispositivo, svolta in apposite postazioni site sia nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti sia on-line, ne promuova indirettamente il consumo. Parimenti, il marchio Mission Winnow, utilizzato in occasione degli eventi sportivi della Formula 1, consente, attraverso i link presenti sull'omonimo sito, una promozione, anche se indiretta, di un importante Azienda produttrice di sigarette e di nuovi prodotti del tabacco; in questo caso si verrebbe a delineare un caso di sponsorizzazione così come definito dall’articolo 1, comma 1, lettera c) del decreto legislativo 16 dicembre 2004 n. 300 – “Attuazione della direttiva 2003/33/CE in materia di pubblicità e di sponsorizzazione dei prodotti del tabacco” ovvero come “qualsiasi forma di contributo pubblico o privato ad un evento, un'attività o una persona che abbia lo scopo o l'effetto, diretto od indiretto, di promuovere un prodotto del tabacco''.

F1, GP Australia 2019: la SF90 di Sebastian Vettel con la livrea celebrativa dei 90 anni della Scuderia Ferrari

SOLUZIONE ALTERNATIVA Mission Winnow fa parte del gruppo Philip Morris International e viene presentato come ''un'iniziativa volta a dimostrare l'impegno di PMI nel ricercare e sviluppare soluzioni per cambiare in meglio la società''. Il suo richiamo al marchio di tabacco Marlboro era finito nel mirimo delle autorità australiane, tanto che fin dal GP Australia che aveva inaugurato la stagione 2019 la Ferrari si era presentata con la livrea alternativa che celebrava i 90 anni della scuderia, per evitare possibili conseguenze. La stessa livrea era stata utilizzata in diversi appuntamenti tra cui quelli in Canada, Francia e Italia. È probabile che anche per questo campionato a Maranello si studi un design alternativo da utilizzare nelle nazioni in cui la presenza di Mission Winnow potrebbe portare a un'ordinanza che impedirebbe alle SF1000 di Sebastian Vettel e Charles Leclerc di partecipare al gran premio.


TAGS: ferrari f1 Mission Winnow unione nazionale consumatori SF1000