F1, un secondo GP in Cina? Liberty Media non lo esclude
Formula 1

F1, un secondo GP in Cina? Liberty Media non lo esclude


Avatar di Simone Valtieri , il 24/01/19

2 anni fa - Al vaglio una seconda gara in Cina oltre a quella di Shanghai

I proprietari della Formula 1 stanno pensando a una seconda gara in Cina oltre a quella ormai consolidata di Shanghai

CINA DUE Liberty Media continua a vagliare nuove possibilità per il futuro della Formula 1 e, un po' alla maniera della vecchia gestione Bernie Ecclestone, esplora i mercati orientali. Si fa largo così l'ipotesi di un secondo appuntamento in Cina, nel paese più popoloso del mondo dove però lo sport motoristico per eccellenza non è ancora al top del successo,e, dunque, dove c'è potenzialmente più possibilità di crescita e introiti. Attualmente, e ininterrottamente dal 2004, il Gran Premio della Cina si corre a Shanghai, all'International Circuit della metropoli orientale.

VEDI ANCHE



FORMULA ORIENTE Sempre restando all'oriente, nel 2020 vedremo il debutto del Gran Premio del Vietnam ad Hanoi, per cui gli appuntamenti asiatici potrebbero tornare a crescere in Calendario. Nel 2019 saranno cinque (Bahrain, Cina, Singapore, Giappone e Abu Dhabi, considerando Russia e Azerbiajan nazioni "sportivamente" europee) mentre il massimo fu toccato nel biennio 2012-2013 con otto GP (Vi erano allora anche Sud Corea, India e Malesia). A riportare l'indiscrezione è stata l'agenzia stampa cinese Xinhua, che ha parlato anche dell'apertura di un possibile ufficio della Formula 1 a Pechino.

ERRORI DEL PASSATO La conferma è arrivata da Murray Barnett, dirigente della Formula: "Ci piacerebbe avere una seconda gara in Cina, probabilmente non subito visto quanto è già congestionato il calendario (quest'anno sono ben 21 gli appuntamenti in programma). Abbiamo capito gli errori del passato in gare come India e Sud Corea, e ci stiamo assicurando di non ripeterli in futuro." Barnett ha fatto notare anche l'assenza di un pilota cinese che possa fungere da catalizzatore per l'evento, il più "vicino" alla top class è Zhou Guanyu, ex pilota della Ferrari Drivers Academy, da pochi giorni passato al team giovanile della Renault: "Ci piacerebbe vederlo in Formula 1, ma è una scelta che dipende dai team, magari lo vedremo presto al volante."


Pubblicato da Simone Valtieri, 24/01/2019
Vedi anche
Logo MotorBox