Autore:
Simone Valtieri

ED È GIÀ 2019 La Pirelli ha annunciato le mescole che i team potranno opzionare per le prime quattro gare della stagione 2019 del Campionato Mondiale di Formula 1. Rispetto alla stagione conclusa nel novembre scorso sono tante le novità. Innanzitutto si parlerà di tre soli nominativi: Soft, Medium e Hard, ma i compound potranno essere diversi di gara in gara e quella che è marchiata "Hard" per un appuntamento potrebbe benissimo essere chiamata "Soft" in quello successivo. 

COME CAPIRCI QUALCOSA? Per venire a capo di quella che in apparenza sembra una complicazione - almeno nella necessità di confrontare tempi e prestazioni da una stagione all'altra - basta utilizzare i nomi propri delle mescole, che saranno solo cinque quest'anno, e andranno dalla più dura C1 alla più morbida C5. Una in meno dello scorso anno, quando si correva con Hypersoft, Ultrasoft, Supersoft, Soft, Medium e Hard, oltre alle due mescole da bagnato, "Intermediate" e "Full-wet", che restano

LE PRIME QUATTRO GARE Per il Gran Premio d'Australia, che il 17 marzo inaugurerà la stagione, la Pirelli porterà a Melbourne mscole C2, C3 e C4, mentre per il Bahrain si opterà per il terzetto più duro, ovvero C1, C2, C3. In Cina e in Azarbaijan invece, si tornerà alla scelta australiana, ovvero C2, C3 e C4 per entrambi gli appuntamenti. In ogni caso la mescola più dura sarà chiamata Hard, quella intermedia tra le portate di volta in volta, sarà sempre la Medium, e quella più morbida la Soft

OCCHIO AI COLORI Ciò che potrebbe ingannare però sono i colori. Ci siamo abituati a riconoscere le medium come bianche, le soft come gialle e le supersoft come rosse. Da questa stagione invece la gomma contraddistinta dal bianco sarà la più dura, dunque la Hard, quella gialla sarà invece la medium, mentre la gomma da qualifica, la Soft, sarà tinta di rosso. Per ovvie ragioni la Hard sarà sempre una mescola compresa tra C1 e C3, la Medium tra C2 e C4 e la Soft tra C3 e C5. La C3 è dunque l'unico compound che potrà essere colorata di tutti e tre i colori nell'arco del campionato.

REGOLAMENTO INVARIATO Confermate in blocco le regole di utilizzo dei pneumatici della passata stagione. Ovvero ogni team avrà a disposizione 13 set per pilota nell'intero weekend, e ogni pilota dovrà avere almeno un set di Hard, uno di Medium e uno di Soft, mentre avrà voce in capitolo sugli altri 10. Resta l'obbligo di conservare almeno un set della mescola più morbida (Soft) per la Q3, ovvero il terzo segmento della qualifica. La Pirelli, come avvenuto in questo caso, ha l'obbligo di annunciare le mescole scelte a 14 settimane di distanza dai GP extraeuropei, e con 8 di anticipo per le gare europee.


TAGS: pirelli soft hard medium Mescole Pirelli 2019 Pirelli 2019 Formula 1 Pirelli 2019 Gomme F1 2019 Penumatici F1 2019