F1, Red Bull chiarisce i motivi del ritiro di Verstappen e Perez
F1 2022

F1, Red Bull chiarisce i motivi del ritiro di Verstappen e Perez in Bahrain


Avatar di Salvo Sardina , il 25/03/22

1 mese fa - Il team di Milton Keynes ha annunciato i risultati delle indagini sulle due RB18

Dopo una settimana di investigazioni, il team di Milton Keynes ha spiegato di aver individuato (e risolto) il problema alla pompa che ha impedito a Max e Checo di terminare l'ultimo GP

In Formula 1 ogni piccolo particolare può risultare decisivo tra una vittoria e una sconfitta. Lo sa bene la Mercedes, che ha perso il titolo Piloti 2021 a causa del caotico finale – non privo di “errori umani”, come ha stabilito la relazione Fia – del GP Abu Dhabi, e adesso lo sa anche la grande rivale Red Bull. Dopo una settimana di investigazioni, il team di Milton Keynes è infatti riuscito a chiarire le cause del doppio inconveniente che ha messo quasi contemporaneamente fuori gioco Max Verstappen e Sergio Perez, a pochi metri dalla bandiera a scacchi del GP Bahrain.

F1 2022, GP Bahrain: Sergio Perez (Red Bull) fermo in mezzo alla pista viene passato dalle due Ferrari dopo la bandiera a scacch F1 2022, GP Bahrain: Sergio Perez (Red Bull) fermo in mezzo alla pista viene passato dalle due Ferrari dopo la bandiera a scacch

VEDI ANCHE



LA POMPA NON POMPA A costringere le due RB18 al ritiro sarebbe stato infatti un problema al pescaggio della benzina dal serbatoio. “Lo scorso weekend, entrambe le auto – ha spiegato, a Jeddah, un portavoce del team Red Bull citato da RacingNews365 – hanno sofferto una mancanza di pressione del carburante. Avevamo in macchina il corretto quantitativo, ma un vuoto ha impedito alla pompa di pescare dal serbatoio lasciando il motore senza benzina. Abbiamo però già adottato tutti i correttivi per evitare che il problema si possa ripetere, per cui non ci aspettiamo inconvenienti in questo fine settimana”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 25/03/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox