Pubblicato il 27/03/2019 ore 12:40

NANDO & SEB Fernando Alonso è stato il più talentuoso pilota del post-Schumacher a vestire una tuta rossa Ferrari assieme a Sebastian Vettel. E come il tedesco, ancora nelle file di Maranello, lo spagnolo è andato più volte vicino a vincere un titolo con il cavallino, senza però riuscirvi (come ha invece fatto Kimi Raikkonen nel 2007). La differenza sostanziale tra Alonso e Vettel è che hanno vestito la tuta rossa in due ere differenti, il primo ha chiuso quella di Luca Cordero di Montezemolo, il secondo è arrivato a sostituirlo con Sergio Marchionne.

INDIVIDUALISTA Proprio il suo ex presidente Montezemolo, ha svelato al sito internet ufficiale della Formula 1, nel corso del podcast Beyond the Grid, alcuni retroscena del periodo vissuto assieme al campione asturiano. Alonso è stato pilota Ferrari dal 2010 al 2014, per cinque stagioni. Proprio nel 2010, e poi, successivamente, nel 2012, è andato per due volte vicinissimo al titolo iridato, sfumato all'ultima gara. "Il problema è che c'era solo Alonso, non il binomio Alonso-Ferrari. Quando vinceva era contento, ma quando non vinceva il problema era il team, e lui era scontento."

MEGLIO SCHUMI "In altre parole è stato meno vicino al team di quanto non lo siano stati Michael (Schumacher) e Niki (Lauda), in particolare nei momenti di difficoltà." - ha aggiunto Montezemolo - "In termini di prestazione pura, Fernando era veramente forte. Credo che sia lì con Vettel e Hamilton, e in gara era veramente vicino a Micahel. In gara Alonso era un pilota fantastico, ha perso i due campionati non per colpa sua. Se avesse vinto uno di quei due titoli, oggi diremmo cose diverse, diremmo che Alonso, nonostante in moltissime occasioni non abbia avuto a disposizione l'auto più veloce, è stato in grado di vincere un titolo. Alonso è molto forte..."

LA RISPOSTA Fernando ha però difeso il presidente, e se l'è presa con l'account F1.com su Twitter, che ha riportato solo le parole iniziali dell'intervista in un tweet: "Doveva esserci un motivo per cui non seguivo quest'account, oggi mi sono ricordato perché. Il Presidente non ha mai detto questo, specialmente dopo aver conquistato l'80% dei punti per il nostro team. Abbiamo corso duramente, insieme, con tutto il nostro cuore e abbiamo combattuto fino all'ultima gara per il campionato."


TAGS: ferrari montezemolo formula 1 red bull vettel fernando alonso alonso luca cordero di montezemolo f1 2019