Autore:
Simone Dellisanti
JAPANESE GP Dopo esserci alzati di buonora domenica mattina per seguire il Gran Premio del Giappone e i protagonisti del Circus della F1, ora è lunedì ed è giunto il momento di dare i voti ai piloti. Per iniziare possiamo dire che, ancora una volta, davanti a tutti è finito il biondo della MercedesNico Rosberg ormai giunto alla nona vittoria stagionale mentre il suo compagno di squadra, Lewis Hamilton è in piena crisi di nervi perchè sente che il Mondiale gli sta sfuggendo di mano. Bene Max Verstappen con la Red Bull che ha concluso in seconda posizione e le Ferrari, veloci ma penalizzate da assurde strategie del muretto.
 
LE PAGELLE Ma andiamo a vedere le pagelle di questo GP del Giappone. Vi ricordo che i voti delle pagelline sono soggettivi e se volete dire la vostra, dare qualche voto in più o in meno ai protagonisti di questo weekend, vi invito a commentare sotto l'articolo o sulla pagina Facebook di MotorBox (educatamente, in entrambi i casi) così che possiamo discuterne insieme!
 
 
Voto 10 a ROSBERG Ancora una volta un weekend perfetto per lui. Il tedesco della Mercedes ha dominato il weekend di gara dal giovedì fino all'ultimo giro della domenica, davvero una prestazione eccellente sotto ogni punto di vista. Ora è a più 33 punti dal compagno di team e potrebbe anche concedersi una gara no da qui alla fine. Adesso viene la parte più difficile, mantenere la concentrazione e continuare ad essere il migliore sino all'ultimo giro di questo Mondiale, per laurearsi campione.
 
Voto 4 a HAMILTON Sempre più in difficoltà. Sempre dietro il tubo di scarico del tedesco dalle libere del giovedì. Poteva limitare i danni tentando di arrivare al secondo posto ma una partenza scellerata a reso possibile solo il gradino più basso del podio. Negli ultimi dieci giri c'è stato un tentativo di sorpasso su Verstappen ma l'olandese è duro da sorpassare, anche per lui.
 
Voto 9,5 a VERSTAPPEN C'è chi dice che lui è il vero erede di Michael Schumacher. Forse è così. D'altronde guida proprio come il tedesco, aggressivo negli attacchi e granitico nella difesa. Dopo aver perso il confronto, nelle ultime gare, con il compagno di team (Ricciardo) ieri si è dato una bella svegliata e ha chiuso la sua gara sul podio davanti ad Hamilton, un lusso che in pochi si sarebbero potuti permettere. Sta studiando da campione in attesa che la Red Bull gli possa dare una monoposto più competitiva.
 
Voto 7 a RAIKKONEN E VETTEL/ Voto 0 alla FERRARI I due piloti del Cavallino Rampante hanno dato vita ad una gara davvero ottima. Raikkonen è stato veloce e aggressivo mentre Vettel, dopo una partenza ottima e un passo di gara eccellente, ha quasi raggiunto il secondo posto. Peccato però che dal muretto box hanno fatto rientrare Kimi un giro dopo, al primo pit stop, facendogli perdere la posizione su Hamilton e Perez. Clamoroso l'errore su Sebastian richiamato a 18 giri dalla fine per montare le gomme morbide piuttosto che le gomme dure (a Suzuka ultra competitive), una scelta azzardata che ha regalato la seconda posizione ad Hamilton.
 
Voto 4,5 a RICCIARDO Non sono sicuro che abbia veramente partecipato alla gara di ieri. Voi l'avete visto? A parte gli scherzi, per lui una corsa anonima che gli ha permesso di raggiungere solo il sesto posto.

TAGS: ferrari mercedes vettel f1 2016 Raikkonen Hamilton rosberg f1 gp suzuka circuito suzuka ricciardo verstappen redbull