Autore:
Antonio Albertini

INDAGINI FIA La Renault rischia grosso per quello che è già stato ribattezzato "Brake Gate". Dopo il dossier presentato dalla Sport Pesa Racing Point, la FIA sta indagando su possibili infrazioni della scuderia della casa francese per quanto riguarda un possibile sistema di bilanciamento della frenata automatico. Sulla questione è intervenuto Ralf Schumacher, con alcune considerazioni interessanti.

F1, GP Spagna 2019: Nico Hulkenberg, e Daniel Ricciardo (Renault) precedono Sergio Perez (Racing Point)

RECLAMO A COLPO SICURO Il fratello del sette volte campione del mondo di F1 ha dichiarato ai microfoni di Sky Germania: "Dopotutto, è una regola non scritta che accuse del genere si presentano solo se si è sicuri al 100%. Se questo è il caso, allora questo è ovviamente un disastro completo per la Renault. Verrebbero colti in fallo per la seconda volta. La prima è stata a Singapore, quando Ricciardo è stato trovato con un sistema di recupero dell'energia che forniva troppa energia. Se questo è dimostrato, allora è chiaramente un imbroglio". Per questa irregolarità, l'australiano venne escluso dai risultati delle qualifiche della gara in notturna, scattando poi dal fondo della griglia di partenza.

PILOTI COMPLICI Schumacher ritiene che se la Renault montasse davvero un sistema illegale di ripartizione della frenata, allora i due piloti Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg non potrebbero non essere a conoscenza del fatto: "Questo non può accadere senza che il pilota ne sia a conoscenza. Se come pilota non devi regolare tu stesso il bilanciamento dei freni una volta, allora non puoi non capire... Un pilota è responsabile della regolazione del bilanciamento della frenata. Se ciò accade automaticamente, offre a sua volta un notevole vantaggio. Puoi frenare più tardi e dentro la curva a velocità maggiore. Un sistema automatico può sempre farlo meglio di una persona".

F1: Ralf Schumacher

IL RUOLO DELLA TALPA Parlando del dossier presentato dalla Sport Pesa Racing Point, Schumacher spiega come può essere nato per colpire così a colpo sicuro: "L'opzione più ovvia è un informatore. Ci sono più di 1000 persone che lavorano per le due squadre: uno di loro probabilmente cambierà lavoro un giorno. Quindi è possibile che tali informazioni vengano alla luce".


TAGS: renault formula 1 schumacher f1 ricciardo f1 2019 Racing Point Hulkenberg Sport Pesa