Test Hungaroring, prima giornata: Giovinazzi fa il record della pista con la Ferrari
F1 2018

Test Hungaroring, prima giornata: Giovinazzi fa il record della pista con la Ferrari


Avatar Redazionale , il 31/07/18

3 anni fa - Nel primo dei due giorni di test dell'Hungaroring il miglior tempo è stato di Antonio Giovinazzi con la Ferrari

Nel primo dei due giorni di test in pista sul tracciato dell'Hungaroring di Budapest, Antonio Giovinazzi ha portato la Ferrari al vertice della cronotabella

TEST FINALI A neanche due giorni dal Gran Premio d'Ungheria, che ha visto il trionfo di Lewis Hamilton davanti alle Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, la Formula 1 è scesa nuovamente in pista sul tracciato magiaro dell'Hungaroring per gli ultimi due giorni di "in-season" test di questo 2018. Davanti a tutti nelle prime 8 ore in pista (per la maggior parte asciutte, con la pioggia che è arrivata soprattutto nell'ora finale) utili ai team più a testare nuove componenti che alla ricerca cronometrica, si è comunque piazzata la Ferrari con il test driver pugliese Antonio Giovinazzi.

SUPER GIOVINAZZI! Il giovane pilota dell'Academy di Maranello ha completato un totale di 96 giri, il migliore dei quali realizzato con gomma Hypersoft (Non utilizzata nel weekend di gara, visto che la Pirelli aveva portato Ultrasoft, Soft e Medium): 1'15"648. Non si può parlare di record ufficiale della pista, così come non lo è stato quello di Sebastian Vettel strappato con le Ultrasoft nel corso delle FP3 ungheresi in 1'16"170, visto che per essere riconosciuta la prestazione dev'essere fatta in una sessione ufficiale, qualifica o gara, e al sabato pioveva sull'Hungaroring. Si può però parlare di pilota che ha completato il giro più veloce di sempre sulla pista magiara.

VEDI ANCHE



TEMPI ALTI Il talentino Giovinazzi aveva comunque realizzato un bel crono anche con mescola Medium, la più dura a disposizione lo scorso weekend, in 1'17"807. Dietro di lui nella cronotabella odierna si sono piazzati lo svedese della Sauber, Marcus Ericsson, in 1'18"155, anche lui con mescola Hypersoft, e il neozelandese della Toro Rosso, Brendon Hartley, con la Ultrasoft e un tempo superiore ai 79 secondi. I due talentini McLaren (Lando Norris) e Mercedes (George Russell) seguono in quarta e quinta posizione davanti a Daniel Ricciardo, segno che praticamente tutti i team oggi non hanno ricercato la prestazione cronometrica eccezion fatta per la Ferrari.

NUOVE ALI Si è testato parecchio in ottica 2019, sia per quanto riguarda le nuove gomme Pirelli, montate sulla Toro Rosso di Sean Gelael, che per ciò che riguada l'aerodinamica, con l'ala preparata con le specifiche future da Force India, Williams e Red Bull. Domani si tornerà in pista a Budapest per la seconda tornata di test, gli ultimi di questa stagione.

RISULTATI TEST BUDAPEST, PRIMA GIORNATA

Pos Pilota Team Tempo Gap Giri Gomme
1 Antonio Giovinazzi Ferrari 1:15.648   96 Hypersoft
2 Marcus Ericsson Sauber-Ferrari 1:18.155 +2.507 95 Hypersoft
3 Brendon Hartley Toro Rosso-Honda 1:19.251 +3.603 126 Ultrasoft
4 Lando Norris McLaren-Renault 1:19.294 +3.646 107 Soft
5 George Russell Mercedes 1:19.781 +4.133 49 Supersoft
6 Daniel Ricciardo Red Bull-Tag Heuer 1:19.854 +4.206 125 Ultrasoft
7 Nicholas Latifi Force India-Mercedes 1:19.994 +4.346 103 Soft
8 Nico Hülkenberg Renault 1:20.826 +5.178 65 Medium
9 Oliver Rowland Williams-Mercedes 1:20.970 +5.322 45 Medium
10 Sean Gelael Toro Rosso-Honda 1:21.451 +5.803 109 Pirelli 2009

Foto di Stefano Arcari per Aesse Photo


Pubblicato da Valerio Colombo, 31/07/2018
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox