Leclerc: "Non vado in Ferrari a fare il secondo a Vettel"
F1 2018

Leclerc: "Non vado in Ferrari a fare il secondo a Vettel"


Avatar di Simone  Dellisanti , il 17/10/18

3 anni fa - Leclerc ammette: se non farò bene in Ferrari è giusto che mi caccino

Leclerc ammette: se non farò bene in Ferrari è giusto che mi caccino

LECLERC, IL TALENTUOSO Giovane, talentuoso e con i piedi per terra. Queste sembrano le migliori qualità del giovane pilota monegasco Leclerc che, a partire dalla prossima stagione di Formula Uno, vestirà i panni rossi della Scuderia di Maranello, svestendo la tuta bianca dell'Alfa Romeo Sauber. Leclerc andrà a sostituire l'ultimo campione del mondo della Ferrari, Kimi Raikkonen e, seppur Kimi non abbia da tempo messo su pista delle performance da sogno, non sarà facile prendere il suo posto come gregario di Sebastian Vettel.

VEDI ANCHE



CHE MI CACCINO SE VOGLIONO "Correre per la Ferrari non sarà certo semplice", ha dichiarato candidamente Leclerc, "ma penso di poter gestire al meglio la pressione. Sinceramente non penso troppo a quello che la gente si aspetta da me, perché sono fin troppo concentrato su di me e sul fare bene ovunque vada. Sono consapevole che, in Ferrari, la cosa più importante sia vincere. Posso solo dire che se non riuscirò a fare abbastanza bene il prossimo anno sarà giusto essere lasciato a piedi dalla Ferrari, questo è perfettamente comprensibile per me. Io la vedo così”.

GREGARIO A CHI E su Vettel: "Inizieremo la stagione con gli stessi gradi, nelle prime gare non ci sarà una vera prima guida. Poi, a un certo punto, ci sarà un pilota che starà lottando per il campionato e l’altro magari no. Ma a parte questo, io non credo che andrò in Ferrari a fare il secondo pilota“.


Pubblicato da Simone Dellisanti, 17/10/2018
Vedi anche
Logo MotorBox