Ecclestone critica Steiner e difende Schumacher
F1 2022

Ecclestone difende Mick Schumacher: "Mi piacerebbe vederlo in Mercedes"


Avatar di Luca Manacorda , il 24/06/22

1 mese fa - L'ex boss della F1 non ha gradito le critiche pubbliche a Mick

L'ex boss della F1 non ha gradito le critiche pubbliche a Mick e si augura di vederlo in team più competitivi

CALMA APPARENTE Dopo i weekend di Baku e Montreal passati fortunatamente indenni, le discussioni attorno a Mick Schumacher e alla sua eccessiva tendenza agli incidenti si sono raffreddate. Le pubbliche ramanzine di Gunther Steiner, che era arrivato a ipotizzare una carriera a rischio in F1 per il figlio d'arte, sono state criticate da più parti dopo il GP Monaco. Molto duro era stato Ralf Schumacher, lo zio del pilota in forza alla Haas. Ora, però, arriva un intervento a riguardo piuttosto deciso anche da Bernie Ecclestone, il Supremo del Circus negli anni d'oro di papà Michael.

CI FOSSE MICHAEL... Al pari di Ralf, Ecclestone ha criticato il metodo di gestione del pilota usato da Steiner, ipotizzando che non sarebbe piaciuto neppure a Michael: ''Non ha bisogno che le persone glielo dicano continuamente. Ha bisogno di qualcuno che lo aiuti e non lo critichi troppo. Se Michael fosse qui, direbbe a Gunther dove andare. Questo aiuterebbe molto''. 

FUTURO IN BILICO Il ritiro nel GP Canada, mentre era in piena lotta per un piazzamento a punti, ha lasciato ancora una volta inchiodato a quota zero in classifica Mick Schumacher. Ecclestone ammette di essere un po' preoccupato per la carriera del figlio del sette volte iridato: ''Se sconvolge la squadra e lo cacciano, la domanda diventa se un'altra squadra è pronta a prenderlo. Quindi sta soffrendo un po' e spera che qualcuno gli dia una possibilità. Ha le capacità, quindi dipende se c'è un team che vuole prenderlo e provare a vedere se è bravo come suo padre''.

VEDI ANCHE



F1: Bernie Ecclestone con Toto Wolff e Lawrence Stroll F1: Bernie Ecclestone con Toto Wolff e Lawrence Stroll

SPERANZA TOP TEAM Curiosamente, Ecclestone ha citato un paio di destinazioni in cui gradirebbe vedere andare Mick Schumacher, ma senza mai nominare la Ferrari con cui il padre ha vinto cinque mondiali consecutivi, segnando un'era della F1. Il britannico ritiene infatti la Red Bull un posto dove Schumacher potrebbe mostrare il suo potenziale, anche se la sua preferenza va a un'altra ex squadra di Michael Schumacher: ''Mi piacerebbe vederlo su un'auto diversa, un'auto più competitiva. Mi piacerebbe vederlo in Mercedes, sarebbe bello''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 24/06/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox