Colpo di scena: Oscar Piastri smentisce Alpine. Torna Ricciardo?
F1 2022

Colpo di scena: Piastri nega il suo arrivo in Alpine, torna Ricciardo?


Avatar di Salvo Sardina , il 03/08/22

4 giorni fa - È bastato un semplice tweet per infiammare il mercato piloti

È bastato un semplice tweet per infiammare il mercato piloti: dopo l'annuncio ufficiale di Alpine, Oscar Piastri nega di avere un accordo con il team. Così il futuro del giovane australiano si intreccia con quello di Ricciardo

Chi pensava che la Formula 1 sarebbe andata in vacanza quasi in silenzio, dopo la scorpacciata di GP di luglio, si sbagliava di grosso. Nel paddock diffuso della pausa d’agosto impazza infatti una polemica dagli scenari a dir poco clamorosi: dopo l’annuncio dell’arrivo di Oscar Piastri in Alpine per sostituire, a partire dal 2023, il partente Fernando Alonso, è stato lo stesso diretto interessato a smentire sui social il comunicato ufficiale della scuderia con base a Enstone.

F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: i tre piloti Alpine, Esteban Ocon, Fernando Alonso e Oscar Piastri F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: i tre piloti Alpine, Esteban Ocon, Fernando Alonso e Oscar Piastri

LA SMENTITA È bastato un tweet per generare il caos in un mercato piloti in cui tutti i sedili più importanti sembravano ormai assegnati: “Sono venuto a sapere che, senza il mio consenso, l’Alpine ha pubblicato un comunicato dicendo che sarò pilota ufficiale il prossimo anno. Non è vero, non ho firmato alcun contratto con loro per il 2023. Non guiderò per l’Alpine l’anno prossimo”. Certo una figuraccia per la scuderia transalpina, che in un sol colpo perde il suo campione esperto Fernando Alonso – al quale era stato offerto un rinnovo di un solo anno proprio per scaldare il sedile per Piastri – e la giovane star del futuro.

VEDI ANCHE



GLI SCENARI A questo punto, è probabile che partirà dunque una battaglia tra gli avvocati Alpine e quelli di Piastri per verificare il rispetto dei rispettivi obblighi contrattuali, con il team francese che era accreditato di un’opzione sul contratto di Oscar, che andava però esercitata entro il 31 luglio. Al di là dei possibili strascichi legali, gli scenari di mercato sembrano avvicinare Alpine a un clamoroso ritorno di Daniel Ricciardo, che aveva già bocciato il team nel 2020 prima di annunciare il suo approdo in McLaren. Proprio la scuderia di Woking dovrebbe essere, invece, la destinazione di Piastri, che formerà con Lando Norris una coppia giovanissima e di sicuro talento.


Pubblicato da Salvo Sardina, 03/08/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox