Brembo: come sono cambiati i freni in Formula 1
Formula 1

Con Brembo scopriamo come sono cambiati i freni in Formula 1 nel 2022


Avatar Redazionale , il 16/09/22

2 settimane fa - A Monza abbiamo potuto vedere da vicino gli impianti frenanti 2022

A Monza abbiamo potuto vedere da vicino come sono cambiati gli impianti frenati negli ultimi anni

NUOVE REGOLE, NUOVI FRENI L'adozione del nuovo regolamento tecnico in F1 a partire da questa stagione ha portato, tra le novità più evidenti anche a occhio nudo, l'adozione delle nuove ruote con cerchi da 18 pollici. Il passaggio dai precedenti cerchi da 13 pollici ha comportato una serie di sfide tecnologiche considerevoli non solo per i team e per Pirelli, fornitore ufficiale degli pneumatici, ma anche per chi si occupa di impianti frenanti. A Monza, nel weekend del GP Italia, siamo stati ospiti di Casa Brembo, dove abbiamo potuto vedere da vicino - e toccare con mano - cosa ha comportato il cambio regolamentare dal punto di vista dei freni.

F1 2022, GP Italia: casa Brembo F1 2022, GP Italia: casa Brembo

COSA CAMBIA DAL 2021 Davanti a noi abbiamo pinza e disco della passata stagione e dell'attuale, oltre a una pinza risalente alla stagione 2014. Le differenze sono notevoli a prima vista, ma sono i dettagli a rendere tutto più interessante. A esporceli è Matteo Casti, race engineer Brembo: ''I nuovi freni hanno un diametro esterno di 328 millimetri, definito dai regolamenti FIA. Rispetto al 2021, il diametro è aumentato con il passaggio alle ruote da 18 pollici, così come lo spessore. Sulla superficie del disco sono presenti dei fori dal diametro di 3 millimetri, sempre definiti dal regolamento e meno numerosi rispetto al 2021, essendo passati da 1500 a 1000''. L'altra grande novità relativa alle ruote in questo 2022 è l'introduzione, per questioni aerodinamiche, dei copricerchi. Pur rappresentando un ulteriore elemento di sfida, in realtà per Brembo non ha comportato grosse difficoltà: ''Con i copricerchi la ventilazione è sempre garantita dall'air duct, posto tra portamozzo e braccetti di sospensione, il quale canalizza il flusso d'aria nella zona d'ingresso e uscita disco. È stata una situazione sfidante per Brembo, ma non ha inciso molto, i dischi ben ventilati''.

VEDI ANCHE


LA DIFFERENZA È NEI DETTAGLI In conformità con il contenimento dei costi, ancora più importante con l'introduzione di un tetto di spesa per i team, gli impianti forniti da Brembo ai team sono tutti uguali tra loro: ''Le specifiche uguali per tutti i team - ci ha spiegato Casti - noi forniamo Ferrari, Alfa e Haas. I set sono uguali e in un weekend di gara uno viene usato nelle libere del venerdì, poi uno nuovo viene montato per FP3, qualifiche e gara. Dove ci possono essere differenze tra team è nel design della pinza, che è legato a quello della monoposto e a dove viene inserita in funzione della ventilazione''. Questo ultimo aspetto è be chiaro quando guardiamo nel dettaglio le due pinze del 2021 e 2022 che ci sono sul tavolo: una presenta sulla superficie delle specie di chiodini, mentre l'altra delle alette. Entrambi hanno funzione di raffreddamento, gestiscono il flusso d'aria. Si tratta di lavorazioni meccaniche di precisione, molto difficili, che rendono bene l'ìdea di quanto in F1 conti il dettaglio. 

F1 2022, GP Italia: casa Brembo F1 2022, GP Italia: casa Brembo

IL RUOLO DEI TEAM Se le differenze tra modelli per monoposto diverse, e tra specifica 2021 e 2022, sono notevoli, salta ancora di più all'occhio il cambiamento rispetto alla pinza del 2014, anch'essa presente sul tavolo. Ai tempi, i pistoni erano 4 contro i 6 attuali. Dove non ci sono differenze è invece tra circuito e circuito. In questo caso l'impianto frenante rimane identico e spetta al team fare modifiche a seconda delle caratteristiche del tracciato. Conclude Casti: ''Pastiglie, dischi e pinze sono uguali per tutti i circuiti, ciò che cambia è la dissipazione di calore differente, cosa demendata all'air duct e che quindi spetta ai team''.


Pubblicato da Luca Manacorda e Simone Valtieri, 16/09/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox