Pubblicato il 29/01/2020 ore 18:00

SOGNARE IL RITORNO Non più tardi di qualche giorno fa, al termine della probante e gratificante esperienza alla Dakar, Fernando Alonso aveva concesso un'intervista in cui ribadiva di pensare ancora al ritorno in Formula 1 ma di essere soprattutto concentrato sulla sua prossima partecipazione alla 500 miglia di Indianapolis. Nel giro di pochi giorni però, il campione asturiano sembra essersi schiarito di molto le proprie idee circa il futuro, e parlando con i media spagnoli ha ribadito e puntualizzato il concetto.

Dakar 2020: Fernando Alonso (Toyota)

MISSIONE 2021 ''Non ho finito con la Formula 1'' - ha spiegato il due volte campione del mondo spagnolo - ''Il 2021 è una buona opportunità per rientrare e io mi sento fresco e pronto a farlo, e qualcosa proverò''. Alonso ha 39 anni, ma in questa epoca storica è certo di poter performare a ottimi livelli anche alla sua non più tenerissima età, e poi la rivoluzione tecnica 2021 è l'occasione migliore per fare il suo ritorno perché tutti dovranno imparare cose nuove. ''Oggi senza più i rifornimenti, le gare non sono così impegnative. Si guida 7-8 secondi più lentamente la domenica rispetto al sabato e le nuove ruote da 18 pollici cambieranno ancora di più il modo di guidare, e tutti dovranno imparare da zero''.

QUESTIONE IN SOSPESO Ma cos'è che ha fatto cambiare idea ad Alonso, fino a pochi mesi fa certo di voler esplorare ogni categoria del Motorsport al di fuori dell'universo Formula 1? A spiegarlo è lo stesso pilota: ''La Formula 1 è una questione in sospeso perché la gente pensa che meritassi di più, specialmente negli ultimi anni. Nella mia bacheca ci sono tanti trofei, ma nessuno recente è relativo alla Formula 1 e questo è un po' strano''. Criticità? ''L'unica potrebbe essere che con le nuove regole alcuni team potrebbero interpretarle in modo diverso rispetto ad altri. Potrei approdare in un team che è attualmente vincente ma che magari interpreta male il nuovo regolamento e la gente potrebbe dire che io abbia preso ancora una volta una decisione sbagliata''.

''SE TORNERÒ, VINCERÒ'' Il riferimento è ovviamente alla scelta di firmare per la McLaren al termine dell'esperienza in Ferrari, decisione che si è rivelata, con il senno di poi, sbagliatissima. Fernando Alonso ha comunque ammesso di aver avuto diversi colloqui in passato con la Red Bull e ha anche parlato di un potenziale sedile in Mercedes, che potrebbe concretizzarsi magari nel caso in cui il passaggo di Lewis Hamilton alla Ferrari si compia. ''Hanno dominato per molti anni e hanno un team forte'' - ha concluso lo spagnolo parlando della casa tedesca - ''vedremo cosa faranno. Se tornerò sarò pronto a essere più forte, e vincerò. Ho molta fiducia in me stesso e dovrei vincere se tutto va bene. Guidare è l'unica cosa nella vita che so di saper fare bene''.


TAGS: ferrari mercedes formula 1 fernando alonso f1 2020