Pubblicato il 03/09/20

FINE DI UN'ERA Quello di Monza sarà l'ultimo gran premio per la famiglia Williams alla guida dell'omonina scuderia, fondata da sir Frank nel 1977. A seguito della recente vendita a Dorilton Capital, infatti, sia Frank sia Claire rinunceranno al proprio coinvolgimento nel team. Si chiude così una storia lunga 739 gran premi (740 domenica), nel corso della quale la Williams ha ottenuto 114 vittorie e ben 17 titoli Mondiali (nove Costruttori e sette Piloti), scrivendo pagine indelebili di sport soprattutto tra gli anni '80 e '90.

Mansell, Patrese e Schumacher, 1992 - F1 GP Messico

PASSO D'ADDIO Commentando la propria uscita di scena, la vice team principal Claire Williams ha dichiarato: ''Con il futuro della squadra ora assicurato, questo sembra il momento giusto per noi per allontanarci dallo sport. Come famiglia, abbiamo sempre dato la priorità alla Williams. Lo abbiamo dimostrato dalle nostre recenti azioni con il processo di revisione strategica e crediamo che questo sia il momento giusto per cedere le redini e dare ai nuovi proprietari l'opportunità di portare la squadra nel futuro. Pratichiamo questo sport da più di quattro decenni. Siamo incredibilmente orgogliosi del nostro curriculum e dell'eredità che ci lasciamo alle spalle. Ci siamo sempre stati per amore, per il puro piacere di gareggiare in auto, quindi questa non è una decisione che abbiamo preso alla leggera, ma dopo molte riflessioni e come famiglia. Apprezziamo molto l'incoraggiamento di Dorilton a continuare, ma in loro sappiamo che la squadra sarà in buone mani e il nome Williams continuerà a vivere''.

RITORNO AL VERTICE Dunque una rinuncia scelta in prima persona dai Williams, nonostante l'offerta per rimanere avanzata da Dorilton Capital. Per il fondo d'investimenti ha parlato il presidente Matthew Savage, sottolineando il ruolo dei precedenti proprietari nelle trattative per il nuovo Patto della Concordia su cui si punta molto per risollevare la squadra: ''Rispettiamo pienamente la decisione molto difficile di Claire e della famiglia Williams di allontanarsi dal team e dall'attività dopo aver assicurato nuove risorse per il proprio futuro. È stata anche estremamente determinante nel plasmare un campo di gioco tecnico e finanziario in F1 che contribuirà a garantire il ritorno della squadra in testa alla griglia nelle stagioni a venire''.

IL NUOVO BOARD Lo stesso Savage fa parte del nuovo consiglio di amministrazione della Williams, assieme al co-fondatore di Dorilton Capital, Darren Fultz, e a James Matthews. Quest'ultimo è CEO della società di consulenza Eden Rock Group e vanta un passato da pilota automobilistico. Le cronache rosa si occupano di lui in quanto marito di Pippa Middleton, sorella della Principessa Kate.


TAGS: williams f1 Dorilton Capital