Autore:
Simone Dellisanti

IN OTTICA CAMPIONATO Paolo Andreucci, leader del Campionato Italiano Rally e punta di diamante del team Peugeot Sport, dopo un rally di San Marino abbastanza difficile, è riuscito al termine della tappa numero 2 ha strappare un secondo posto molto importante per la classifica generale. Risultato prezioso agguantato anche grazie al ritiro di un concorrente davanti a lui.

TROPPE PIETRE Il nove volte campione del CIR ha affrontato un Rally di San Marino molto complicato a causa delle pietre che caratterizzavano le Prove Speciali. Pietre che hanno creato non pochi problemi ai protagonisti del rally sammarinese e che ha costretto Andreucci e la sua Peugeot 208 T16 ad alcuni slalom per evitare le pietre più grandi e spigolose. Nell'ultima prova speciale, però, anche Andreucci ha dovuto fare i conti con un manto stradale difficile, e per evitare un sasso a centro strada si è spostato tutto a destra e ha toccato, rovinando pesantemente, la ruota posteriore della sua auto.

RALLY COMPLICATO "E' stato un bel rally" ha dichiarato il pilota di Peugeot Sport al termine della corsa, "ma anche molto difficile per noi, con un percorso che si è deteriorato non poco al passare dei concorrenti. Oggi abbiamo toccato più volte sul fondo dell’auto e abbiamo anche toccato il paraurti posteriore in una curva affrontata col coltello fra i denti. Questo mi ha permesso di risalire in classifica e concludere con un po’ di fortuna al secondo posto. Mi ritengo soddisfatto, anche della macchina che, ancora una volta, ha dato prova di se con una prestazione di livello. Lato gomme, poi, mi sono sentito a mio agio con le scelte fatte e Pirelli, come sempre, è stata al mio fianco. Un secondo posto che mi soddisfa, viste le difficoltà affrontate."

NUOVA GENERAZIONE Ottima giornata per il pilota della squadra junior guidata da Marco Pollara che ha chiuso in prima posizione generale del relativo campionato, dando prova, ancora una volta, della stoffa che ha. Non bastasse, ha concluso il rally in decima posizione assoluta. I giovani siciliani realizzano una bella gara, frutto di sapiente preparazione. Una seconda esperienza sammarinese sicuramente da ricordare per Marco.

IL TITOLO "Sono veramente contento di come è andata oggi la gara " ha dichiarato Pollara, "ci speravo molto. Mi preoccupava un po’ la massiccia presenza di pietroni e ghiaia grossa ma alla fine è andato tutto veramente bene. La macchina è andata bene anche se stamattina ho avuto la sensazione che la frizione si fosse leggermente incollata. Non ci abbiamo fatto nulla ed è stato un bene perché, forse, era una mia sensazione sbagliata. Gomme OK ed un grande supporto dalla squadra ufficiale Peugeot Italia. Il nostro cammino prosegue verso la fine del campionato, forti della nostra prima posizione in classifica e del nostro vantaggio sui diretti inseguitori, ma senza far calare l’attenzione sulle prossime tappe. Vogliamo portare a casa il titolo".


TAGS: paolo andreucci anna andreussi peugeot 208 t16 cir 2017 rally san marino