Pubblicato il 05/06/20

GRATTACAPO Ripartono le consegne di Volkswagen Golf 8: la compatta tedesca torna finalmente nei concessionari dopo uno stop globale di alcune settimane dovuto a un malfunzionamento software del sistema di gestione della chiamata d’emergenza eCall. Questo dispositivo, reso obbligatorio dall’UE nel 2018, ricopre un ruolo davvero fondamentale in quanto, in caso di grave incidente, contatta in automatico il 112, il numero unico di emergenza attivo in tutti gli Stati europei. Si stima che l’adozione di eCall sulle auto di ultima generazione salvi circa 2.500 vite ogni anno.

Il tasto eCall per la chiamata d'emergenza

RITARDI 30 mila gli esemplari di nuova Golf 8 coinvolti, la maggior parte dei quali venduti prevalentemente in Germania. Il guasto all’elettronica di bordo ha costretto il Gruppo ad allestire in tempi record una divisione ad hoc per risolvere l’inconveniente. Un grattacapo spiacevole, con ricadute anche sul programma produttivo di nuova Volkswagen ID.3, il primo modello a batterie della Casa di Wolfsburg. Lo stesso difetto si è riscontrato su Skoda Octavia, che condivide con Golf il pianale MQB, e le cui consegne sono state bloccate lo scorso 18 maggio. Seat e Audi, dal canto loro, hanno avviato verifiche sui rispettivi modelli, il che lascia presagire che l’aggiornamento software riguarderà anche nuova Leon e nuova A3.


TAGS: volkswagen volkswagen golf 8 Malfunzionamento Golf 8