Autore:
Giulia Fermani

SICUREZZA DEMOCRATICA A poco tempo dal lancio della Scala e dal rinnovamento dell'ammiraglia Superb, Skoda conferma l'intento di voler continuare il percorso mirato alla diffusione di serie dei principali dispositivi di sicurezza attiva (ADAS) sui propri modelli. A conferma che il piano sta funzionando, tutti i modelli in gamma hanno ottenuto 5 stelle nei test Euro NCAP. L'ultima arrivata in gamma Skoda Scala, con il punteggio di 97 su 100 ottenuto nella sezione protezione degli occupanti adulti,è addirittura una delle auto più sicure mai testate. 

IL PERCORSO Il cammino per portare i principali aiuti alla guida (ADAS) nelle auto di tutti gli italiani è iniziato nel 2018 con la Skoda Superb. Fu lei, infatti, la prima a proporre di serie su molte delle versioni allora disponibili il Front Assistant per la frenata automatica in città, il radar ACC per il mantenimento attivo della distanza di sicurezza, il Lane Assistant per il mantenimento della corsia e il Blind Spot Detect, per il monitoraggio dell’angolo cieco. A seguire, c'è stata Skoda Kodiaq 7-Tech, versione del big Suv con tutti gli ADAS di serie, per poi approdare alla più recente Skoda Scala

L'EQUIPAGGIAMENTO DELLA SCALA La berlina può contare su tecnologie di guida assistita di Livello 2 e già dalla versione entry level Ambition offre di serie il Front Assistant con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il radar ACC di nuova generazione attivo fino a 210 km/h e il mantenitore di corsia. A questo è possibile aggiungere come optional (a 450 euro) il pacchetto che include il il Rear Traffic Alert e il Side Assistant, che monitora il traffico laterale fino a 70 metri dietro l’auto. 

 


TAGS: skoda superb skoda crash test euro ncap adas skoda scala