news

Quindici Ferrari a cuore aperto


Avatar Redazionale , il 09/12/03

17 anni fa -

Mentre a Bologna impazza la grande kermesse del Motor Show, a Maranello la Ferrari festeggia i recenti trionfi aprendo una mostra per veri appassionati: la serie storica dei suoi motori di Formula 1.

E’ dura la vita dei “forzati” del Motor Show… Il freddo delle tribune alternato al caldo dei padiglioni crea un “effetto Betlemme” molto natalizio ma alla lunga poco piacevole. L’odore di olio e di gomma bruciata, le curve in rapida successione delle piste indoor e quelle talvolta ancor più pericolose delle standiste sono tutte cose che, in dosi massicce, possono fare girare la testa.

Per riprendere un po’ di fiato e allontanare la pressione dai livelli di guardia, pur restando sempre e rigorosamente in tema, ecco una soluzione: a meno di un’ora di macchina dall’area fieristica di Bologna, nella Terra Santa dei motori. A Maranello si può visitare una mostra che celebra i successi Ferrari dell’annata 2003 (ovvero il quinto titolo Costruttori F1 e il quarto Piloti consecutivi) ripercorrendo la storia dei motori del Cavallino impegnati in Formula 1 dal 1980 ai giorni nostri.

Teatro della rassegna è la Galleria Ferrari, a pochi passi dallo stabilimento del Cavallino e dalla pista di Fiorano, che in una parte dei suoi 1400 mq ospita una parata di 15 propulsori, simbolo anche dell’evoluzione tecnica e regolamentare del mondo dei Gran Premi.

La lista si apre con i motori protagonisti dell’età delle minigonne e del turbo, dallo scorbutico sei cilindri della 126 C di Villeneuve, fino allo 033D del 1987, capace ancora oggi bloccare la salivazione a chiunque, con i suoi quasi 900 CV in configurazione da gara e gli oltre 1000 in quella da qualifica.

Prima di chiudersi con il propulsore vittorioso in questa stagione, la sfilata prosegue poi con altre unità mitiche, quali lo 036 a 12 cilindri della F1-90 con cui il “professor” Prost si fece sfuggire un titolo mondiale e lo 048 della Ferrari 399, divenuto famoso quasi più che per le vittorie ottenute in pista per il fatto di essere il protagonista di mille scherzi a Schumacher nelle gag raccontate sul palcoscenico di Zelig da Marco Della Noce - alias Oriano Ferrari.

Tutta roba per palati fini e per veri cultori della meccanica, ma che si può visitare tranquillamente anche con famiglie e fidanzate al seguito senza rischiare musi lunghi e sbadigli di noia. Nella restante parte della Galleria si avvicendano infatti rassegne più “popolari”, dedicate a vetture storiche, monoposto di Formula 1 e moderne Granturismo, oltre ad approfondimenti su tecnologie innovative, esposizioni di trofei, disegni tecnici, filmati e fotografie.

All’interno vi è inoltre anche un fornitissimo negozio dove si possono acquistare gli oggetti originali Ferrari ed un bookstore con tutte le pubblicazioni su Ferrari e Maserati.

La Galleria Ferrari è aperta tutto l’anno, esclusi solo i giorni di Natale e Capodanno, dalle 9.30 alle 18.00. Per informazioni si può visitare il sito www.galleria.ferrari.com o rivolgere al numero 0536.949713.


Pubblicato da Paolo Sardi, 09/12/2003
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox