News

F1: la nuova Williams-Bmw


Avatar Redazionale , il 31/01/03

18 anni fa -

La moda delle presentazioni virtuali dilaga in F1. Dopo la Jaguar - il minimo degli invitati reali in quel di Coventry, contro la marea in Rete - ecco la Williams Bmw. Più corta, più leggera, più competitiva.

Accorcia e alleggerisci: la nuova Williams-BMW gioca la carta del più piccolo è bello e presenta una F1 completamente rinnovata rispetto alla FW25 del 2002. A cominciare dal telaio, derivato in parte da quello precedente, da cui eredita la grande affidabilità dimostrata nel corso del 2002, mentre migliora l’aerodinamica nella parte anteriore. Del resto per competere con la Ferrari non c’è scelta: o si cambia e si trovano idee nuove, o si è destinati in partenza al ruolo di comprimari.

Patrick Head, il direttore tecnico, è convinto di aver raggiunto lo scopo, al punto da giudicare la FW25 una vettura completamente nuova ed estremamente competitiva. La nuova Williams F1 è più corta, così l'ha voluta Gavin Fisher, capo del design.

In gran parte rinnovato anche il V10 BMW P83 (dei 5000 pezzi che lo compongono ben 100 sono nuovi), il più potente tre litri della F1 con i suoi 900 cv e i 19.050 giri al minuto, valori da record. Merito di Heinz Paschen, responsabile dello sviluppo della scuderia, che nella fabbrica di Monaco di Baviera è riuscito a ridurne dimensioni e peso complessivo fino a scendere sotto i 100 chili.

Altri aspeti tecnici sono il cambio semiautomatico Williams, lo chassis in materiale conmposito by Williams, così come sospensioni e volante; seguono i freni in carbonio, cerchi OZ, gomme Michelin Pilot, strumentazione Williams e sedili in carbonio ricoperti di alcantara. Il tutto per 600 kg di peso compreso pilota e telecamera.

Boss è il solito Frank Williams, assistito dal fido Patrick Head, direttore tecnico, più Sam Michael, capo degli ingegneri, Gavin Fisher, responsabile del design, Dickie Stanford, Team Manager, Carl Gaden, capo dei meccanici, Tony Ross, capo ingegnere della vettura di Juan Pablo Montoya mentre per la monoposto di Ralf Schumacher è Gordon Day.

Per la Bmw ci saranno l’ex ferrarista Gerhard Berger e l'italiano Mario Theissen, entrambi direttori tecnici BMW Motorsport; Heinz Paschen, direttore dello sviluppo e Franz Tost, responsabile delle operazioni in pista.

A Juan Pablo Montoya e Ralf Schumacher il compito di ottenere frutti concreti in pista. Più vittorie e più podi sono particolarmente attesi. A Marc Gene il compito di mettere a punto l'auto. Partner tecnici saranno Castrol e Michelin, PPG per le vernici, Oris per i cronometraggi; HP, Allianz, FedEx e 7Up gli sponsor ufficiali.


Pubblicato da Redazione, 31/01/2003
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox