Pubblicato il 18/08/20

SI COMINCIA A TORNARE Il caldo non accenna a diminuire, e il traffico autostradale non sarà da meno. Anno 2020, anno anomalo, ma non sul fronte traffico, anche perché gli spostamenti tra regioni sono stati nuovamente autorizzati. Dopo i bollini neri dello scorso fine settimana, quello di Ferragosto, comincia l’inevitabile girandola dei rientri dalle ferie, almeno per la maggior parte delle persone. Le previsioni per il prossimo fine settimana, però, sono meno drammatiche. Lentamente, il “bollino” volge al giallo, con qualche punta di verde: ci aspettano insomma due giorni di relativa tranquillità, a patto di mettersi in viaggio negli orari più “furbi” (e seguire i nostri consigli per evitare le code). In fondo all’articolo, come sempre, le previsioni della Polizia Stradale per il mese di agosto 2020, e quelle di Società Autostrade.

Il traffico intenso in autostrada

NORD SUD OVEST EST Stando a quanto prevede la Polizia Stradale, il prossimo fine settimana vedrà i primi problemi nella giornata di venerdì, contrassegnata dal bollino giallo. Bollino rosso, quindi traffico critico, previsto invece per sabato 22 e domenica 23 agosto, nonostante il blocco della circolazione dei mezzi pesanti, che per la giornata si sabato si applica dalle 8:00 alle 16:00, e dalle 7:00 alle 22:00 per la giornata di domenica. Meno drammatiche le previsioni di Autostrade per l’Italia, secondo cui i problemi principali saranno nella giornata di sabato 22 agosto: la mattina per chi va verso Sud (bollino giallo), mattina e pomeriggio per chi torna al Nord (bollino rosso). Bollino verde invece per le partenze di domenica 23 agosto e bollino giallo per la mattina, e rosso per il pomeriggio, per chi invece sta tornando. Chi decide di partire anticipatamente venerdì 21 agosto potrebbe trovare più traffico: bollino giallo mattina e pomeriggio per i rientri verso nord, complice anche la presenza dei mezzi pesanti.

OCCHIO ALLE ARTERIE Sorvegliate speciali sono sempre le tangenziali delle grandi città, da MilanoRoma, Napoli, Torino e Firenze, passando per il martoriato nodo di Genova e per il sempre complesso snodo di Bologna. Sotto la lente passano poi tutti i tratti autostradali che conducono a località costiere, alpine o prealpine, dalla A14 Bologna-Taranto, specie in corrispondenza della riviera romagnola, alla A4 Torino-Trieste nel troncone che da Venezia conduce ai più popolari lidi veneti e friulani. Senza trascurare la A22 del Brennero in prossimità del Lago di Garda, inoltre la A15 Parma-La Spezia (a sua volta disseminata di cantieri e restringimenti) e la A1 Milano-Napoli, ambedue in pericolo imbottigliamento pressoché dal primo all'ultimo chilometro. 

Code in uscita al casello: ad agosto, uno scenario comune

IL CASO GENOVA Un capitolo a parte meritano infine le autostrade liguri, autentica via crucis per i pendolari e i vacanzieri già a partire dallo scorso giugno. Proseguono le attività di controllo e manutenzione sulla rete: sulla A7 Serravalle-Genova, fino a martedì 25 agosto vengono eseguiti lavori di consolidamento all’interno della galleria “Monte Galletto” situata nel tratto compreso tra l’allacciamento con la A12 Genova-Sestri Levante e Genova Bolzaneto, in direzione Milano. È inoltre chiuso il bivio che dalla A7 sud conduce in A12, per cui agli utenti che lungo la A7 provenendo da Milano sono diretti in A12 si consiglia di proseguire fino a Genova ovest, da cui uscire e rientrare seguendo le indicazioni per Livorno. Riaperto solo pochi 10 giorni fa, il Ponte San Giorgio ha infine già registrato i primi ingorghi: non basta la riapertura di una tratta chiave per risolvere difetti congeniti. La programmazione e gli aggiornamenti dei lavori nelle gallerie liguri sono comunque sempre disponibili sul canale Telegram ''Autostrade per l'Italia – Liguria''.

Ponte San Giorgio, Genova: già i primi disagi

PIANO B Per disimpegnarsi senza eccessivi problemi sulle strade a pedaggio durante il weekend, in Liguria ma non solo, utile si rivela a questo proposito il servizio della Polizia di Stato, una guida con gli itinerari alternativi da percorrere in caso di code o di chiusura strade, (qui la guida per il Nord Italia). Dal canto suo, Autostrade per l'Italia diffonde costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi tramite i collegamenti ''My Way'' in onda su Sky Meteo24 (canale 502 Sky), su Sky TG24 (canali 100 e 500 Sky e canale 50 del digitale terrestre), su La7 e La7d (canale 7 e 29 del digitale terrestre), sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple, sul sito Autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile, infine sul network TV Infomoving in area di servizio. 

RIPARTENZA? Le vacanze estive, nel 2020, hanno un significato ancora più particolare che non in passato. Scoppia a Nord e Sud il desiderio di serenità e spensieratezza, e di manifestarlo sulle spiagge e i monti del proprio Paese. Sentimenti contagiosi, che si esprimeranno appieno solamente dopo aver attraversato l'ultima difficoltà: il traffico da codice rosso.


TAGS: autostrada esodo estivo previsioni traffico

Allegato Dimensione
Calendario traffico estate 2020 | Polizia Stradale 248 Kb
Calendario traffico estate 2020 | Autostrade per l'Italia 108 Kb