Pubblicato il 06/08/20

IL CALORE NERO Luglio ha preparato il campo, ma è ad agosto, come sempre, che va in scena l'atto più drammatico della viabilità da fine settimana. Anno 2020, anno anomalo, ma non sul fronte traffico, non dopo che gli spostamenti tra regioni sono stati nuovamente autorizzati. Anche il weekend di sabato 8 e domenica 9 agosto si annuncia di fuoco, e non solo per il caldo che arroventa asfalto e tetti delle auto (con qualche possibilità di pioggia, specie al Sud e lungo l'arco alpino). Da rosso che era nel fine settimana scorso, il bollino volge al colore nero: due giorni ad alto rischio, con traffico intenso e possibilità di code da un momento all'altro, sia in una direzione, sia nell'altra. In calce all'articolo, le previsioni formulate dalla Polizia Stradale per agosto 2020., coerenti anche con quelle diffuse in contemporanea da Autostrade per l'Italia. Come si evince, l'esodo è allo Zenit.

NORD SUD OVEST EST Le criticità sopraggiungeranno in realtà già a partire già dal pomeriggio di venerdì 7 agosto, giorno individuato da molte famiglie per una partenza anticipata. Sorvegliate speciali sono perciò le tangenziali delle grandi città, da MilanoRoma, Napoli, Torino e Firenze, passando per il martoriato nodo di Genova e per il sempre complesso snodo di Bologna. Sabato 8 mattina la fascia più delicata del weekend, quella da bollino nero, l'unico di tutta estate: sotto la lente passano tutti i tratti autostradali che conducono a località costiere, alpine o prealpine, dalla A14 Bologna-Taranto, specie in corrispondenza della riviera romagnola, alla A4 Torino-Trieste nel troncone che da Venezia conduce ai più popolari lidi veneti e friulani. Senza trascurare la A22 del Brennero in prossimità del Lago di Garda, inoltre la A15 Parma-La Spezia (a sua volta disseminata di cantieri e restringimenti) e la A1 Milano-Napoli, ambedue in pericolo imbottigliamento pressoché dal primo all'ultimo chilometro. In tempi di esodo, si sa, il battito d'ali di una farfalla in Sicilia provoca un cataclisma in Valle d'Aosta: traduzione, rallentamenti a fisarmonica dovuti a ingorghi distanti decine di chilometri non devono sorprendere.

Code in uscita al casello: ad agosto, uno scenario comune

IL CASO GENOVA Un capitolo a parte meritano infine le autostrade liguri, autentica via crucis per i pendolari e i vacanzieri già a partire dallo scorso giugno. Alcuni cantieri iniziano in realtà ad essere smontati. Già rimossi tutti gli scambi di corsia sulla A10 Genova-Ventimiglia, mentre in corso di rimozione è anche lo scambio sulla A7 Milano-Genova tra Isola del Cantone e Vignole Borbera. Entro sabato 8 agosto verranno rimossi l’ultimo scambio sulla A26 Genova-Gravellona Toce tra Ovada e Masone, quello relativo a interventi alla galleria Poggio Sud, e due dei tre scambi ancora presenti sulla A12 Genova-Livorno, autostrada lungo la quale entro il 10 agosto verranno rimossi gli ultimi due cantieri attivi nelle gallerie dell’Anchetta e Maddalena sulla A12. Riaperto solo pochi giorni fa, il Ponte San Giorgio ha infine già registrato i primi ingorghi: non basta la riapertura di una tratta chiave per risolvere difetti congeniti. La programmazione e gli aggiornamenti dei lavori nelle gallerie liguri sono comunque sempre disponibili sul canale Telegram ''Autostrade per l'Italia – Liguria''.

Ponte San Giorgio, Genova: già i primi disagi

PIANO B Per disimpegnarsi senza eccessivi problemi sulle strade a pedaggio durante il weekend, in Liguria ma non solo, utile si rivela a questo proposito il servizio della Polizia di Stato, una guida con gli itinerari alternativi da percorrere in caso di code o di chiusura strade, (qui la guida per il Nord Italia). Dal canto suo, Autostrade per l'Italia diffonde costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi tramite i collegamenti ''My Way'' in onda su Sky Meteo24 (canale 502 Sky), su Sky TG24 (canali 100 e 500 Sky e canale 50 del digitale terrestre), su La7 e La7d (canale 7 e 29 del digitale terrestre), sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple, sul sito Autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile, infine sul network TV Infomoving in area di servizio. 

RIPARTENZA? Le vacanze estive, nel 2020, hanno un significato ancora più particolare che non in passato. Scoppia a Nord e Sud il desiderio di serenità e spensieratezza, e di manifestarlo sulle spiagge e i monti del proprio Paese. Sentimenti contagiosi, che si esprimeranno appieno solamente dopo aver attraversato l'ultima difficoltà: il traffico da codice rosso.


TAGS: autostrada esodo estivo previsioni traffico

Allegato Dimensione
calendario-traffico-intenso-estate-2020.pdf 248 Kb