Pubblicato il 08/07/20

RIVOLUZIONE Le sfide imposte dai cambiamenti climatici richiedono, ora più che mai, interventi chiari e decisi che si accompagnino a un mutamento delle nostre abitudini quotidiane e a un rinnovamento profondo del tessuto produttivo. Fondazione Symbola insieme a ENEL e in collaborazione con FCA, raccoglie e racconta l’esperienza di cento eccellenze italiane dell’e-mobility nella terza edizione di: “100 Italian EMobility Stories 2020”. La presentazione del report è stata l’occasione ideale per fare il punto su come il nostro Paese sta affrontando la tanto discussa svolta green.

IL RUOLO DELL'ITALIA Ermete Realacci, Presidente di Fondazione Symbola, è convinto che l’Italia giochi un ruolo fondamentale nel processo di transizione verso la mobilità sostenibile. Secondo Realacci, la chiave del successo è da ricercarsi nella passione e determinazione con la quale le nostre aziende affrontano questa sfida impegnativa portando avanti idee, tecnologie e progetti che schiudono importanti opportunità economiche e che contribuiscono allo sviluppo dell’intero settore automotive. In questo nuovo mercato l’Italia, occupa dunque un ruolo di rilievo avendo un ampio spettro di competenze e tecnologie lungo tutta la filiera produttiva, che le permettono di distinguersi soprattutto nel campo della componentistica.

SFORZO CONGIUNTO Attualmente nel mondo ci sono più di 7 milioni di veicoli elettrici, di cui più di 3 milioni in Cina e quasi 2 milioni in Europa. Nel Vecchio Continente, nei primi tre mesi dell’anno, le immatricolazioni di vetture EV e ibride non hanno subito la stessa contrazione patita invece dai modelli con motore termico. La diffusione sempre più rapida di vetture a batterie richiede dunque uno sforzo di adeguamento che coinvolga tanto i fornitori di energia quanto i Governi. In quest’ottica ENEL, per voce del suo Amministratore Delegato e Direttore Generale Francesco Starace ha rinnovato il suo impegno per il potenziamento della rete di distribuzione nazionale. Un'iniziativa che trova il pieno sostegno del Sottosegretario allo Sviluppo economico Alessandra Todde. 

Wallbox ENEL X

I PIANI DI FCA Nel corso della conferenza è intervenuto anche Pietro Gorlier, Chief Operating Officer di FCA. “Bisogna dare a tutti la possibilità di accedere alla mobilità elettrica […] Le vetture elettriche devono essere pensate e inserite in un ecosistema molto più ampio e perché possano essere accessibili è necessario un sistema a contorno fatto di infrastrutture di ricarica e costi dell’energia adeguati”, ha dichiarato il manager del Gruppo italo-americano. Gorlier ha inoltre ribadito i piani di elettrificazioni di FCA: un progetto globale dal valore complessivo 5 miliardi di euro, con 400.000 persone impiegate lungo tutto lo Stivale.
 


TAGS: fca enel mobilità sostenibile enel x Fondazione Symbola e-mobility