News

Minidiesel per la Mini


Avatar Redazionale , il 16/05/02

19 anni fa -

Come sono cambiati i tempi solo qualche anno fa una notizia simile avrebbe prodotto un'ondata di disappunto tra i milioni di fan sparsi nel mondo e oggi viene addirittura preannunciata come la più piccola e desiderabile delle compatte.

Ebbene sì, la Mini diesel si farà. Anche il simbolo dell’industria automobilistica inglese (ora di proprietà della BMW) dovrà fare i conti con la globalizzazione e con le nuove esigenze del mercato, venendo incontro a una clientela poco propensa alle seduzioni della nostalgia e molto più pragmatica di quanto non fosse in passato. Del resto, perché no: il motore diesel ha ormai prestazioni simili al motore benzina, consuma meno, costa meno, inquina meno.

La Mini Diesel arriverà nel 2003 e monterà un motore giapponese, quel 1.4 Toyota recentemente introdotto sulla Yaris che tanto successo sta avendo tra i soddisfattissimi clienti di questo modello.

Detta così, la notizia potrebbe far storcere comunque il naso a qualche purista, ma i manager della Bmw hanno pensato anche a loro: il motore sarà sì costruito dalla Toyota ma riveduto e corretto nelle prestazioni per adattarlo al carattere più pepato della piccola anglo-tedesca. Giapponese, ma Mini…


Pubblicato da Gilberto Milano, 16/05/2002
Vedi anche
Logo MotorBox