Autore:
Lorenzo Centenari

BILANCI Un nuovo segno negativo interessa anche a giugno 2019 il febbricitante mercato dell’auto: complice anche un giorno lavorativo in meno, immatricolazioni a quota 171.626 unità, in flessione del -2,1% rispetto alle 175.273 dello stesso periodo 2018 (già caratterizzato a sua volta da un calo del 7% rispetto al 2017). Il primo semestre, quello che mediamente copre il 57% dell’immatricolato dell’anno, chiude così con una flessione del -3,5% a 1.082.197 vetture.

IL SOLITO DIESEL Sul fronte delle alimentazioni si registra il solito calo del diesel (-22,6%), performance che depurata dal noleggio sarebbe anche peggiore (-31,5%). La quota di mercato è ora al 42,7%. In forte crescita invece le auto a benzina: +27,1% nel mese e +24,5% nel semestre, per un 43% di rappresentatività sia sul mese, sia sul cumulato. Un buon incremento caratterizza anche le vetture ibride (+18,3% in giugno), al 5,5% di market share. Bene anche il Gpl (+2,7%), mentre il metano perde circa un terzo dei volumi, fermandosi all’1,6% di rappresentatività. Le vetture elettriche crescono infine del 225%, raggiungendo lo 0,8% di quota.

SUV MANIA Sempre in flessione gli acquisti dei privati (-4,7%), in crescita a doppia cifra nel mese di giugno è invece il noleggio (+12,6%) grazie al forte incremento del breve termine (+35,6%), e a fronte di una crescita ridimensionata del lungo termine (+5,7%). L’analisi per segmento evidenzia nel mese un incremento sostenuto per le citycar e l’alto di gamma: in calo tutti gli altri segmenti. Quanto alle carrozzerie, in giugno crescono solo crossover, multispazio e sportive, mentre nel semestre l’incremento interessa solo crossover e multispazio. Insieme ai fuoristrada, i Suv giungono a coprire il 42,2% del mercato di giugno e il 41,1% del periodo gennaio-giugno 2019.

PANDA LEADER Tra i Gruppi, a giugno si salvano solo PSA (+0,9%), Toyota (+6,1%) e soprattutto Renault (+13,8%). Segno meno per tutti gli altri big player: FCA - 11,1%, Gruppo Volkswagen -0,7%, Ford -15,3%. Tra i modelli più venduti in assoluto, sempre in testa Fiat Panda (11.357 unità), seguita da Jeep Renegade (5.140) e Renault Clio (4.821). Chiudono la top 5 Lancia Ypsilon (4.349) e Dacia Duster (4.193). Infine, l'usato a giugno registra un calo del -10,4% (322.692 passaggi) al lordo delle minivolture. Il 1° semestre 2019 archivia 2.177.217 trasferimenti di proprietà, in flessione del 5,7%.


TAGS: immatricolazioni mercato auto 2019 vendite auto 2019