Mercato auto Italia marzo 2019, vendite in calo. Tutti i numeri
Mercato auto 2019

Marzo, vendite giù del 10%. Bonus-malus impalpabile


Avatar di Lorenzo Centenari , il 01/04/19

2 anni fa - Pesa il ritardo del decreto Ecobonus, diesel sempre in caduta libera

Pesano il ritardo del decreto attuativo e della piattaforma per la richiesta dell'Ecobonus. Diesel sempre in caduta libera (-26%)

MARCH SADNESS Non è un pesce d'Aprile, il mercato auto è in crisi per davvero. A marzo 2019 immatricolazioni giù del 10% o quasi (-9,6%): il bilancio trimestrale chiude così con un passivo del 6,5%. L'ecobonus? Non pervenuto, anche perché a dispetto dell'entrata in vigore manca il relativo decreto attuativo, nè è ancora stata inaugurata la piattaforma telematica necessaria a richiedere gli ecoincentivi. In allarme l'Unrae, l'associazione che riunisce i Costruttori esteri: "Un calo di mercato preoccupante - commenta il presidente Michele Crisci - ma allo stesso tempo ampiamente previsto. Sempre più urgente un tavolo su cui discutere di una visione strategica della mobilità”.

VEDI ANCHE



IN MORTE DEL DIESEL Leggera la flessione degli acquisti tra i privati (-1,6%), più serio invece il calo della domanda "business": il noleggio perde il 13% (-19,2% il breve termine, -7,2% quello a lungo termine), le società il 25,3%. Vittima sacrificale per eccellenza è tuttavia anche a marzo l'alimentazione diesel: andati in fumo oltre 1/4 dei volumi, ora la quota di mercato è ferma al 45,2% del totale. Ne approfittano in parte le auto a benzina, in crescita del 10% in volumi e al 41,2% di share. Bene anche il Gpl (+2,7%) e le vetture ibride (+35,1%), ora al 5,3% di quota. Le elettriche? +42,1% e 0,3% di rappresentatività, mentre flette in modo consistente il metano sia nel mese, sia nel trimestre, fermandosi a rappresentare l’1,4% del venduto.

SORPRESA DUSTER Calo a doppia cifra per tutte le carrozzerie in cui è suddiviso il mercato, fatta eccezione per i soliti crossover, che a marzo crescono del 17,5% e si portano al 33,2% di market share. Uno sguardo infine alle performance per marca: FCA perde il 19,5%, Ford il 20,8%, mentre limitano i danni sia PSA (-2,7%), sia Gruppo Volkswagen (-1,9%). In controtendenza Gruppo Renault (+11,6%) e Gruppo Toyota (+1%). Tra i singoli modelli, sempre in testa Fiat Panda (13.834 unità) seguita da Lancia Ypsilon (6.080) e Renault Clio (4.804). Giù dal podio per un soffio Fiat 500X (4.662), mentre si segnala lo straordinario exploit di Dacia Duster, quinta auto più venduta a marzo 2019 con 4.519 unità. 


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 01/04/2019
Vedi anche
Logo MotorBox