News

Le prime foto della Mercedes Classe C 2004


Avatar Redazionale , il 02/02/04

17 anni fa -

Dopo quasi 4 anni di vita e oltre un milione e duecentomila esemplari venduti, la Mercedes Classe C si rifà il trucco. Nulla di stravolgente, solo modifiche di dettaglio per cofano, mascherina e paraurti. Le vere novità sono sotto il cofano.

PICCOLI RITOCCHI Archiviata con una certa soddisfazione l’annata 2003 la Classe C si presenta al via della stagione 2004 con una rinfrescata al trucco. Come però vogliono le regole dell'austera Casa di Stoccarda, la sobrietà continua a fare da spirito guida e gli interventi sono ancora una volta molto misurati.

ARRIVEDERCI A GIUGNO Per il model year 2004, atteso dai concessionari verso giugno, i ritocchi si concentrano soprattutto sul frontale, che resta comunque legato a doppio filo al classico family feeling. Nuovi sono la mascherina e i fari dalle lenti trasparenti, sotto le quali, a richiesta, possono adesso essere montati fari con tecnologia bi-xeno di tipo "intelligente", il cui fascio luminoso segue cioè l’andamento della strada.

SCARPE GROSSE

Nella parte bassa, a cambiare è invece il paraurti, che ospita una presa d’aria più vistosa. Un tocco di sportività in più viene dalle carreggiate leggermente allargate e da una gommatura base più generosa, con pneumatici 205/55-16. Tutta la gamma beneficia inoltre di aggiornamenti a livello telaistico, che vanno da un irrobustimento della barra antirollio posteriore a una riduzione di tutte le tolleranze tra le varie componenti delle sospensioni.

OBBEDIENTE

Nell’abitacolo i sedili divengono più confortevoli mentre la plancia è impreziosita da numerosi bordini cromati che circondano strumenti e comandi, a loro volta modificati per risultare più chiari e meglio individuabili. A cambiare è anche la console centrale. Questa può ora ospitare raffinati e sempre più evoluti apparati elettronici, tra cui anche un sistema di navigazione a comandi vocali, con gestione integrata di SMS e e-mail. Da segnalare, inoltre, l’ingresso nella dotazione di serie del climatizzatore automatico Thermatic.

230 KOMPRESSOR

Con il lancio del model year 2004, la motorizzazione 230 Kompressor (1,8 litri da 192 CV), prima offerta solo sulla Classe C Sport Coupé, diviene disponibile anche in abbinamento a berlina e wagon. Con questo motore le loro velocità sono rispettivamente di 240 e 235 km/h, mentre il passaggio da 0 a 100 km/h viene bruciato in 8,1 e 8,7 secondi.

220 CDI

Il motore turbodiesel da 2,2 litri, quello che va per la maggiore dalle nostre parti, beneficia di piccoli affinamenti che ne fanno salire la potenza da 143 a 150 CV. Il tutto senza che i consumi ne restino penalizzati: per percorrere i canonici 100 km la richiesta di carburante dichiarata resta infatti attorno ai 6,1 litri per la C a tre volumi e a 6,7 per la familiare.

C 55 AMG

A chiudere il valzer delle debuttanti è poi l’iperviminizzata C 55 AMG che segna la prima apparizione di un motore V8 su questo modello e va scalzare in listino la C 32. 367 CV e una coppia massima di 510 Nm sono il biglietto da visita di questa vettura e le permettono di schizzare a 100 orari in soli 5,2 secondi.

OVERSIZE Anche chiudendo distrattamente un occhio sulle gomme oversize da 18 pollici (225/40 davanti e 245/35 dietro), è impossibile confondere questa versione con le altre. A differenziarla sono infatti un muso reso più prominente (+80 mm) per fare spazio all’ingombrante motorone, nuovi fari, fascioni sottoporta più estesi e un diverso paraurti, mentre sedili e strumenti dedicati danno un tocco distintivo all’abitacolo.


Pubblicato da Paolo Sardi, 02/02/2004
Vedi anche
Logo MotorBox