Autore:
Dario Paolo Botta

HIGH-TECH Per i tecnici Jaguar-Land Rover il futuro dell’auto va di pari passo con lo sviluppo della realtà aumentata. Per questo motivo la storica Casa britannica ha deciso di sottoscrivere una joint venture con l’Università di Cambridge per lo sviluppo di un Head-up display 3D da montare sui futuri modelli Land Rover, in grado di aumentare gli standard di sicurezza, traghettando allo stesso tempo le vetture di Gaydon verso una nuova concezione dell’entertainment di bordo. Il lavoro del team di ricercatori del CAPE, il Centro per l’elettronica e la fotonica avanzata dell’ateneo britannico, si è dedicato allo studio dei tempi di reazione dell’essere umano durante la guida, proponendo un dispositivo che, sfruttando gli aiuti dei sistemi ADAS di seconda generazione, possa andare a limare qui secondi decisivi che possono fare la differenza in caso di necessità.

SUCUREZZA E DIVERTIMENTO Così il nuovo Head-up display pensato da Jaguar dovrebbe integrare un sistema 3D di ultima generazione, che non richiederà al guidatore di indossare gli scomodi occhialini per la visione tridimensionale, ma al contrario sarà in grado di proiettare direttamente sulla carreggiata una sorta di ologramma interattivo che mostrerà tutti i dati di marcia: dai limiti di velocità alle indicazioni stradali. Il sistema sarà costantemente connesso a Internet, in questo modo il “cervellone” dell’auto potrà suggerire informazioni utili durante la guida, come traffico e meteo. Non solo sicurezza, ma anche tanto divertimento a bordo. Il nuovo Head-up display made in Jaguar incorporerà i migliori servizi di streaming e riproduzione multimediale, consentendo ai viaggiatori di ascoltare musica, gustarsi un buon film o giocare alla console. Un entertainment di bordo veramente futuristico!

PARLANO I CAPI Secondo Valerian Meijering, Ricercatore a capo della divisione Human Machine Interface & Head-Up Display del CAPE, “la tecnologia non solo offre un'esperienza molto più ricca ai clienti, ma fa anche parte della roadmap Destination Zero, indirizzandoci verso un futuro più sicuro, più intuitivo e più intelligente”. Per JLR, Destination Zero e Smart Cabin rappresentano il futuro della mobilità su gomma. Stando agli obiettivi dichiarati, scopo è quello di rendere il mondo dell’auto molto più interconnesso, sicuro ed ecosostenibile. Insomma una visione in cui 3D e realtà aumentata la fanno da padrone.


TAGS: land rover jaguar land rover Head-up display