ENI DIESEL + Un diesel prodotto totalmente da energie rinnovabili? Non è purtroppo ancora possibile, ma un importante passo verso questo futuro più sostenibile si chiama Eni Diesel + e dal 18 gennaio verrà commercializzato in oltre 3.500 Eni Station. In pratica, un diesel più moderno che, pur mantenendo elevate caratteristiche prestazionali, contribuisce a ridurre l'impatto sull’ambiente.

MENO EMISSIONI INQUINANTI Il nuovo Eni Diesel +, che manda in pensione l’Eni Blu Diesel+, viene prodotto nella bioraffineria di Venezia ed è realizzato (grazie alla tecnologia Ecofining™ sviluppata nei laboratori di San Donato Milanese, in collaborazione con Honeywell-UOP) con un 15% di componente rinnovabile che si ottiene tramite l’idrogenazione di olio vegetale. Il ciclo produttivo del nuovo carburante è più sostenibile in quanto contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 in media del 5% rispetto al diesel tradizionale. Inoltre, con l'utilizzo dell’Eni Diesel +, ci sono significative riduzioni delle emissioni inquinanti fino al 40% (idrocarburi incombusti e ossido di carbonio).

TANTI I BENEFICI Ma quali sono i benefici per il motore? Per cominciare, l'utilizzo dell’Eni Diesel + permette di ridurre i consumi fino al 4% rispetto ai gasoli tradizionali. Inoltre, questo nuovo diesel prodotto da Eni allunga la vita del motore e ne assicura nel tempo la massima potenza erogabile grazie alla pulizia degli iniettori,facilita le partenze a freddo, migliora la lubrificazione e riduce la rumorosità, mantenendo costanti le performance nel tempo. Una bella coccola per la propria auto, insomma, con un occhio di riguardo per l’ambiente.

Potete trovare maggiori informazioni sul carburante e scoprire in quali Eni Station si trova sul sito enistation.com

 

Messaggio Promozionale


TAGS: eni diesel + carburante eni