Autore:
Lorenzo Centenari

FATTI, NON... Dalle parole, ai fatti. Chi annuncia intenzioni, e chi raggiunge gli obiettivi. BMW fa parte della prima specie: ieri la maxi-sede di Monaco di Baviera si è letteralmente illuminata a giorno, mentre uno dei "cilindri" di cui consiste l'edificio riportava lo slogan simbolo della festa celebrata in casa BMW. Nel 2017, l'Elica ha rispettato la promessa di consegnare in tutto il mondo 100.000 esemplari elettrificati, quindi a propulsione elettrica, ibrida e ibrida plug-in. Ecco perché il quartier generale si è trasformato in una enorme torcia luminosa: "The future is electric", e a quanto pare da quelle parti non è solo un modo di dire.

TARGET 2025 Il traguardo di 100.000 auto elettrificate vendute nel corso del 2017, ieri festeggiato con la cerimonia di consegna, al 100.000esimo cliente (un arzillo ottantenne del Land del Nord Reno - Westfalia), di una i3 dalla carrozzeria in Protonic Blue, per BMW non è che l'inizio. "Abbiamo dimostrato di saper tenere fede agli impegni - sostiene il presidente del board di BMW Harald Kruger -, ma questo è solo un punto di partenza. Entro il 2025 - afferma Kruger - il Gruppo lancerà sul mercato 25 nuovi modelli elettrificati e rafforzerà la propria leadership nel segmento premium delle auto ecosostenibili". Dal 2013 a oggi, da quando cioè esiste BMW i3, i veicoli elettrici venduti sono stati oltre 200.000.

CHI BEN COMINCIA... Se oggi BMW ha voce in capitolo anche nel settore delle auto ibride ed elettriche, la ragione risiede prevalentemente nell'anzianità del progetto. Era il 2011, quando a Monaco debuttò il brand "i" riservato alle auto a zero emissioni. Ma il seme fu piantato in realtà ancora prima, nel 2007, quando sul tavolo iniziarono ad impilarsi idee per una gamma a parte, fatta esclusivamente di modelli "green". A un decennio di distanza, BMW detiene il 21% di market share dei veicoli elettrificati in Europa, il 10% a livello globale. In Scandinavia, la i3 è da tempo il modello BMW più diffuso in assoluto, mentre in Germania (tra elettriche e ibride ricaricabili) il 2017 ha registrato 10.000 vendite.

NEXT GENERATION Si riparte dunque da una cifra tonda, 100.000 elettroBMW. Ma dal 2018, la corsa riprende a spron battuto: dapprima, con l'introduzione sulla scena di i8 Roadster, successivamente (2019) di una Mini full electric, poi dell'edizione elettrica dello sport utility X3 (2020), infine (2021) dal lancio di BMW iNext, manifesto a 360 gradi di mobilità del futuro: perché l'avveniristica iNext sarà sia a propulsione elettrica, sia a guida autonoma. E le sorprese proseguiranno: BMW ha già blindato i diritti d'autore sul range di denominazioni da i1 a i9. Oltre che da iX1 a iX9...


TAGS: bmw i3 bmw i bmw i8 roadster BMW auto elettrica BMW auto elettrificata BMW 100.000 auto elettrificate BMW auto elettrificate 2017 BMW gamma elettrica 2025 BMW X3 elettrica BMW Next BMW mobilità elettrica BMW vendite auto elettriche BMW vendite auto ibride BMW vendite 2017 BMW mobilità sostenibile BMW mobilità del futuro