BMW: inutile autonomia elettriche oltre i 600 km. Ecco perché
Auto elettrica

Batterie da 1.000 km di autonomia? Non servono. Il BMW pensiero


Avatar di Lorenzo Centenari , il 23/09/21

1 mese fa - Sufficiente una percorrenza di 600 km, l'Elica spiega anche perché

Per le EV del futuro, una percorrenza di 600 km sarà più che sufficiente, l'Elica spiega perché non rincorre record di autonomia

Auto elettrica, la moda del momento. Al via la corsa a chi è più bella, più potente, ma anche e soprattutto a chi - con pile cariche - si ferma più lontano. Oppure no. Non tutti i brand intendono partecipare al contest delle batterie da 1.000 km di autonomia, punto di arrivo immaginario che ossessiona gli amministratori delegati e il pubblico. BMW, ad esempio, contro il contagio della range anxiety sembra aver maturato gli anticorpi. E anziché torturare i suoi ingegneri affinché spremano la maggiore autonomia possibile dai suoi nuovi modelli, l'asticella la fissa molto più in basso. 600 km sono più che sufficienti, andare oltre non ha senso. Ah.

COSTO OPPORTUNITÀ La posizione di BMW rispetto alla super autonomia non è di matrice ideologica, bensì è di carattere pratico, cioè motivata da un preciso calcolo sui costi/benefici. Parlando di recente con la testata australiana Which Car, il leader del progetto BMW i4 David Ferrufino avrebbe affermato come lo sviluppo di infrastrutture di ricarica in tutto il mondo solleverebbe la Casa dal bisogno di produrre veicoli elettrici dal grado di percorrenza tanto straordinaria. “Non solo - spiega Ferrurino - assistiamo a notevoli progressi nella tecnologia delle batterie: abbiamo anche una rete di ricarica pubblica in rapidissima crescita. Attraversare l'Europa dalla Norvegia all'Italia è già oggi un'esperienza gioiosa anche al volante di un'elettrica''. Nessuna invidia, quindi, per il record stabilito dalla Lucid Air.

VEDI ANCHE



RANGE ON DEMAND ''Per noi, mille chilometri di autonomia non sono un obiettivo'', spiega Ferrufino. “Miriamo semmai a un valore di 600 chilometri per le nostre full electric e a 100 chilometri per le ibride plug-in”. Autonomia, inoltre, calibrata in funzione del segmento nel quale uno specifico modello elettrico è in competizione. “Non pensiamo che un'autonomia di 600 chilometri sia proporzionata a una vettura di estrazione urbana come BMW i3. Quando invece si trattasse di modelli di maggiori dimensioni come BMW iX o i4, allora circa 600 chilometri sono una soluzione adatta”. 

NON PLUS ULTRA? BMW i4 è accreditata proprio di un'autonomia fino a 590 km con una singola carica. Collegata a un caricatore in corrente continua da 200 kW, la sua batteria può essere rigenerata dal 10 all'80% in 31 minuti. Non ci sorprenderemo, insomma, se le future evoluzioni di i4, ma anche di iX e del fratello minore iX3, interesseranno tutto, tranne la capacità degli accumulatori. Che per i suoi creatori, vanno già bene così.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 23/09/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox