Pubblicato il 15/10/20

GIULIA IS BACK Un'atletica italiana chiede strada sul nastro d'asfalto leggendario dell'Inferno Verde. Giulia il nome di battesimo, Giulia GTAm il grido di battaglia con il quale punta senza indugi a riappropriarsi di quel titolo che un'avversaria inglese le ha scippato qualche tempo fa. Un esemplare tirato a lucido di Alfa Romeo Giulia GTAm, il nonplusultra della gamma ed espressione ancora più cattiva della pure bellicosa Giulia Quadrifoglio, affitta un letto al Nurburgring e non è certo un viaggio di piacere. Nel mirino, il record di categoria, quello delle berline a 4 porte. Che ora appartiene a Jaguar XE SV Project 8. Ma che in precedenza...

TITOLO IN PALIO Gli appassionati ricorderanno come a settembre 2016 Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio stabilì sui 20,6 km della Nordschleife un crono di 7'32'', conquistando il primato della propria classe ed affermandosi come sedan sportiva di riferimento. Poi arrivò la XE supermodificata: preparata dalla divisione Jaguar Special Vehicle Operations ed equipaggiata da un 5 litri V8 sovralimentato da 600 cv, a luglio 2019 la XE SV Project 8 fermò le lancette a 7'18''. Alfa Romeo sembra ora decisa a prendersi di nuovo ciò che sente un record alla sua portata. Cioè alla portata del suo 2,9 litri V6 biturbo da 540 cv (10 cv in più rispetto al 6 cilindri di Giulia Quadrifoglio), ma anche di un telaio e di un pacchetto aerodinamico (il paraurti in fibra di carbonio, il cerchi monodado da 20 pollici, il maxi alettone regolabile) che sembrano studiati apposta per domare curve e saliscendi del Green Hell. Giulia GTAm vs Jaguar XE JSV: vi terremo aggiornati su eventuali rimescolamenti nella graduatoria...


TAGS: alfa romeo Alfa Romeo Giulia GTAm berline sportive alfa romeo giulia gtam record nurburgring