Pubblicato il 12/11/20

L'UNIONE FA LA FORZA Fatta l'auto elettrica, facciamo gli automobilisti (elettrici). Perché mai come nel caso del mercato delle EV, la produzione e la commercializzazione del prodotto sono solo parte della customer experience. Serve un ecosistema favorevole, serve - in altre parole - un network di ricarica competitivo. FCA ed Engie EPS, player tecnologico italiano dell’Energy Storage e dell’e-Mobility, uniscono le forze e stipulano ora uno specifico memorandum d’intesa. L'accordo, si legge nella nota, è volto a costituire ''una joint venture per creare un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza industriale di FCA e del know-how tecnologico e del portafoglio di proprietà intellettuale di Engie EPS''.

RICARICA TOTALE Una volta operativa (primo trimestre 2021), la nuova società offrirà agli utenti italiani ed europei di veicoli elettrici ''una gamma completa di prodotti e soluzioni, come infrastrutture di ricarica residenziali, commerciali e pubbliche e pacchetti di energia verde che consentiranno ai clienti di ricaricare il proprio veicolo a casa, o in qualsiasi punto di ricarica pubblico di tutta Europa, con un semplice abbonamento a canone mensile fisso''. All'orizzonte, quindi, un forte impulso sia alla diffusione di stazioni di ricarica veloce, sia a servizi ed accessori che facilitino il ripristino delle batterie direttamente da casa. Piani ambiziosi: ''L’accordo darà vita a un nuovo player tecnologico italiano dell’e-Mobility, con accesso a un portafoglio di centinaia di brevetti e segreti industriali, un solido team di progettisti elettrici e di sistemi''.

SALA STAMPA “La firma del protocollo d'intesa con Engie EPS - dichiara il Ceo di FCA Mike Manley - è il frutto di tre anni di proficua collaborazione tra le due aziende, una partnership che ha già consentito di realizzare progetti come la easyWallbox in esclusiva per FCA, il progetto pilota V2G e altri innovativi pacchetti energetici dedicati ai clienti. La joint venture rafforzerà ora il coinvolgimento di entrambe le parti''. Dal canto suo Carlalberto Guglielminotti, ad e direttore generale di Engie EPS, sottolinea come ''l'accordo testimoni l’impegno comune volto ad accelerare la trasnsizione energetica. L’Italia ha lasciato un segno profondo nella storia con le sue eccellenze nel settore automotive e nello sviluppo di tecnologie innovative per il settore energetico. La joint venture è l’occasione per consolidare questo straordinario patrimonio”. Un passo alla volta, l'auto elettrica si apre la strada.


TAGS: fca joint venture ricarica auto elettriche engie eps