Autore:
Lorenzo Centenari

CHI SI ACCONTENTA... Quando un'auto sola non basta. Metti che possiedi una BMW M2, e che il prossimo weekend ti tocchi accompagnare al mare zie e nipoti. Che fai, smonti anche i sedili? Più semplice, ad esempio, sarebbe smontare dalla M2 e salire su una X5, senza dover renderne conto a nessuno. La filosofia di Access by BMW, una variante delle correnti sposate dal altri marchi premium come Volvo e Porsche, è tutta qui: poter scegliere quale modello guidare, a seconda di come ti svegli. Il noleggio, certo. Ma il noleggio iperflessibile. Probabilmente, il noleggio del futuro.

LIBERI LIBERI Il progetto pilota del servizio Access by BMW prenderà il via nel fine settimana nella città di Nashville, nel Tennessee, e si appoggerà al concessionario locale BMW. In attesa che un giorno anche i clienti italiani possano prenderne parte, quali sono le regole del gioco? In sintesi: paghi un canone fisso tutto incluso, comprese assicurazione, manutenzione e assistenza stradale, e hai accesso a una intera gamma di automobili anziché a un modello solo. Nessun vincolo di chilometraggio, né di frequenza di sostituzione del veicolo.

RICCHI E POVERI Nella sua fase sperimentale, l'originale long term renting BMW prevede due livelli di spesa. Con 2.000 dollari al mese (circa 1.630 euro), puoi indifferentemente guidare BMW Serie 4, M2, X5 e Serie 5, sia berlina che in formato Touring. Se invece avete le tasche gonfie di banconote, con un canone mensile di 3.000 dollari il vostro box virtuale accoglierà M4 Cabrio, M5 berlina, M6 Cabrio, X5 M e X6 M. Più avanti, promettono in BMW, debutteranno altre due formule più accessibili, al di sotto dei 2.000 dollari. Accessibili, per gli standard BMW...


TAGS: bmw smart mobility noleggio a lungo termine access by bmw bmw noleggio