Autore:
Matteo Gallucci

TUTTO PRONTO Adesso ci siamo davvero. Dopo le foto e i video di esemplari camuffati, spazio ora alla versione definitiva di nuova BMW X5. Lo storico Suv di Monaco cambia parecchio, sia nel design, sia nei contenuti tecnologici. Eccola in bella mostra al Salone di Parigi 2018, per poi aprire gli ordini nelle concessionarie italiane a novembre 2018.

NO PAIN, NO GAIN Lo sviluppo della nuova BMW X5 è stato particolarmente lungo ed estremo. Il muletto, ancora camuffato, immortalato nelle prime foto rilasciate da BMW, e protagonista della clip d’esordio, è stato portato al limite in pesanti test in tutte le zone più ostili a livello climatico del mondo per sottolineare la resistenza e versatilità della vettura. I prototipi di nuova BMW X5 hanno svolto le prove nel test center invernale di Arjeplog, in Svezia, su ghiaia in Sudafrica e nel deserto degli Stati Uniti. Oltre all'esposizione al massimo freddo fino al caldo torrido i muletti di BMW X5 2018 sono stati utilizzati anche in pista: nel centro BMW Group di Miramas, in Francia, sul circuito ad alta velocità di Talladega Superspeedway in Alabama e sul Nurburgring, l'autodromo tedesco tempio dei record. Insomma tanta palestra, con programmi di lavoro molto diversificati per alzare, nuovamente, il livello del segmento dopo due decenni dal debutto.

NUOVE DIMENSIONI XXL Nonostante la prossima X7 sia destinata a diventare la nuova ammiraglia a ruote alte di BMW, la BMW X5 2018 ritocca al rialzo le proprie dimensioni diventando la X5 più grande di sempre con quasi cinque metri di lunghezza. La scheda tecnica di nuova BMW X5 recita i seguenti numeri: lunghezza 4.992 mm (+36 mm), larghezza 2.004 mm (+66), altezza 1.745 (+19 mm) e passo di 2.975 mm (+42 mm). Il vano porta bagagli ha la stessa capacità della precedente generazione con 645 litri in conformazione standard fino a 1.860 litri abbattendo le singole sedute posteriori. Anche per la quarta generazione è disponibile la versione a 7 posti (con i due sedili reclinabili elettricamente all’interno del vano porta bagagli).

LOOK INEDITO Il design della nuova X5 2018 si fa più aggressivo rispetto al passato. Il frontale presenta una griglia maggiorata con il doppio rene più in evidenza. Stile atletico per cofano motore e fiancata con i paraurti anteriore che integrano grandi prese d’aria nella zona inferiore, fari Full Led, o Laserlight a richiesta, per l’anteriore e tetto più arcuato verso la coda, con la possibilità di avere cerchi in lega fino a 22 pollici. Al posteriore troviamo un paraurti che integra i due terminali di scarico, divisi da un paracolpi in tinta con la carrozzeria, e fanali a Led più sottili rispetto alla precedente generazione; tagliati dal grande portellone squadrato.

TECNOLOGIA E DINAMICA Nuovo e particolarmente avanzato l'ultima generazione del sistema di infotainment BMW iDrive che consente di avere le stesse funzionalità di bordo già viste sulle ammirgalie Serie 5 e Serie 7. Dai comandi gestuali per gestire la radio alla guida semi autonoma grazie all'Active Cruise Control che integra la funzione Stop&Go abbinato al sistema di mantenimento in corsia attivo Lance Change Warning e Lane Departure Warning. Il BMW Live Cockpit Professional prevede un quadro strumenti digitale e Control Display, entrambi da 12,3", gestiti dal BMW Operating System 7.0. e un Head-Up Display a colori dove verranno visualizzati veri e propri suggerimenti di guida come quando dare precedenza o segnalazioni di situazioni di pericolo. Con tutto questo bagaglio tecnologico la quarta generazione di BMW X5 vuole diventare il vero punto di riferimento della categoria grazie ad una anche ad una versatilità impareggiabile. Come? Gli ingegneri impiegati nello sviluppo del SAV (Sport Activity Vehicle) hanno lasciato trapelare un grande entusiasmo per gli elevati standart rilevati in termine di agilità, precisione di guida, controllo e comfort. Merito dell'utilizzo di due prime tecnologiche per BMW X5: l'Adaptive M Suspension Professional (tramite un solo pulsante del Drive Mode si cambia radicalmente il comportamento della vettura in base alla modalità scelta che prevede un pacchetto off-road particolarmente efficiente) e l'Integral Active Steering: ovvero il sistema che unisce la trazione integrale alle quattro ruote sterzanti a comando elettromeccanico, capace di variare contemporaneamente il rapporto tra movimento dello sterzo e quello delle ruote anteriori in base alla velocità. Tradotto: riesce ad affrontare veri off-road (si alza fino a 80 mm da terra) ma, nonostante i 5 metri di lunghezza, rimane agile e veloce tra le curve grazie alle 4 ruote sterzanti e sospensioni intelligenti.

ALLEGGERITA La base della quarta generazione della BMW X5 è la piattaforma CLAR (la stessa della nuova Serie 5, Serie 7 e X3), grazie alla quale il SUV di Monaco perde peso proprio come già successo per la sorella minore BMW X3 (-55 kg) guadagnando invece centimetri per le gambe dei passeggeri posteriori visto il passo maggiorato. La nuova dieta ha un impatto importante nel migliorare il risparmio di carburante della nuova X5 che, grazie alla piattaforma CLAR, potrà anche ospitare la tecnologia ibrida plug-in e supportare un avanzato sistema di guida semi-autonomo.

SI PARTE FORTE Il nuovo pianale accoglierà, inizialmente, motori a 6 e 8 cilindri tutti omologati Euro 6 con trazione integrale e cambio automatico Steptronic a otto rapporti di serie. Per la versione di BMW X5 plug-in xDrive 40e iPerformance bisognerà ancora attendere. La versione supercharged equipaggiata con il V8 TwinTurbo da 462 cv e 650 Nm di coppia della X5 xDrive50i, sarà disponibile inizialmente solo per il mercato americano. In Europa il modello top di gamma è rappresentato dalla BMW X5 xDrive50d con il 3 litri turbo diesel da 400 cv e 760 Nm di coppia. Le sue performance non tradiscono le attese: 0-100 km/h in 5,2 secondi, 250 km/h di velocità massima e consumo dichiarato nel ciclo misto tra i 6,8 e i 7,2 litri per 100 km. La versione più venduta in Italia sarà quasi sicuramenteil turbo diesel BMW X5 xDrive30d da 265 cv e 400 Nm di coppia, capace di uno 0 a 100 km/h in 6,5 e consumi medi compresi tra i 6 e i 6,8 l/100km. Se non vorrete proprio rinunciare al benzina l'unica proposta al lancio per il Vechhio Continente è rappresentata dalla BMW X5 xDrive40i da 340 cv e 450 Nm di coppia che scatta da 0-100 km/h in 5,5 secondi con conumi nel ciclo combinato tra gli 8,5 e gli 8,8 l/100 km. Quindi c'è davvero tanta carne al fuoco nel 2018 per BMW che rinnova la sua gamma X quasi completamente visto le recenti presentazioni di X3, X2 e X4...aspettando anche X6 e X7.

Picture-Credit: Stefan Baldauf / Guido ten Brink


TAGS: nuova bmw x5 nuova bmw x5 2018 nuova bmw x5 quando bmw x5 2018 salone di parigi 2018 parigi 2018 nuova bmw x5 prezzo bmw parigi 2018