Corsi di guida

BMW Driving Experience 2017: il piacere di guidare e imparare


Avatar di Simone  Dellisanti , il 31/03/17

4 anni fa - BMW Driving Experience 2017: in pista a Imola con gli istruttori della scuola BMW

Il BMW Driving Experience è un luogo sicuro dove fare tanti esercizi, dove poter sbagliare e imparare una tecnica di guida sicura e corretta

NON E' UNA SCUOLA GUIDA E’ vero, grazie alle scuole di guida tradizionali, tutti (chi più, chi meno) riusciamo a prendere la patente e di conseguenza, riusciamo a portare una macchina tra le strade di tutti i giorni. Però ci sono alcune cose che le normali scuole guida non riescono davvero a insegnarci, come per esempio cos’è un sovrasterzo oppure come controllare il sottosterzo o ancora come evitare un ostacolo che si materializza davanti a noi, come può essere un bambino che attraversa la strada improvvisamente.

IMPARARE E APPLICARE Per migliorare le nostre tecniche di guida e per essere più sicuri e consapevoli dietro al volante c’è bisogno di un approccio più metodico che solo un corso di guida sicura può offrire. Ce ne sono tanti in Italia, ma uno dei migliori è quello offerto da BMW e dai suoi istruttori, il BMW Driving Experience. Un luogo sicuro (il corso prevede corsi in tutti gli autodromi più prestigiosi d'Italia) dove fare tanti esercizi alla guida, dove poter sbagliare e imparare la tecnica corretta da utilizzare in caso di necessità. Si, perché se c’è una cosa che ho imparato davvero bene dagli istruttori BWM è che, nel caso di pericolo, bisogna vincere l’istinto e essere consapevoli di quello che si sta facendo, attraverso l'uso di una corretta tecnica di guida.

PRIMA LA TEORIA Per capire meglio come si svolge un corso di guida sicura mi sono diretto presso presso il Circuito di Imola dove sono stato accolto nell’hospitality BMW Driving Experience e, come un vero pilota, ho partecipato a una breve lezione di teoria tenuta da un pilota professionista e istruttore BMW. Qui, mi è stato spiegato come acquisire una giusta posizione dietro al volante e come affrontare i primi esercizi in pista. Siamo stati poi divisi in gruppi e accompagnati verso le principali piazze di attività.

IN PISTA Subito mi è toccata la prova di guida in pista, la parte più adrenalinica e divertente del corso. Sono salito sulla BMW M2 accompagnato da un istruttore che, con calma e pazienza, mi ha permesso di scoprire le migliori traiettorie da utilizzare sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola. Dopo un breve giro di riscaldamento sono stato lasciato libero di pennellare le traiettorie e mordere anche qualche cordolo, sempre in sicurezza e seguendo i consigli dell’istruttore seduto al mio fianco, pronto a correggere eventuali errori e imprecisioni.   

IL BIMBO ATTRAVERSA La successiva sfida che ho affrontato è stata la prova di frenata con evitamento: ho portato la BMW Serie 2 fino agli 80 km/h e, entrato in una zona birillata ho pestato con forza il pedale del freno per evitare un ostacolo improvviso, cercando di mantenere costante e efficace la frenata. Si tratta di una classica simulazione di ostacolo in strada, come può essere un bambino che attraversa la strada o una coda che si forma improvvisamente davanti a noi.  

NON LA PERDO, NON LA PERDO...Infine mi sono divertito nelle aree adibite al sovrasterzo e al sottosterzo. Due elementi davvero pericolosi per la nostra sicurezza a bordo. Inoltre, sono fenomeni non così rari come ci si potrebbe aspettare. Certo, le vetture di oggi riescono a correggerli in modo efficace grazie all'elettronica ma non fanno miracoli e per evitare spiacevoli conseguenze c’è sempre bisogno dell’intervento del guidatore. Incomincio con il sovrasterzo: scendo quindi in pista, mi lancio su un piccolo rettilineo mettendo giusto la seconda marcia prima di una curva con fondo bagnato. La mia BMW perde di trazione e ha un sovrasterzo di potenza. A me il compito di riportarla al suo posto, ma cosa fare? Alzare il piede dall’acceleratore, controsterzare velocemente e continuare a guardare nella direzione in cui si vuole andare. Da sottolineare che con l'ESP attivo la vettura riprende il controllo della trazione e della traiettoria abbastanza facilmente ma è sempre utile sapere cosa fare in questo caso per ridurre notevolmente i metri utili e evitare spiacevoli conseguenze.   

SOTTOSTERZO PERICOLOSO La mia giornata si è conclusa nella stessa area, ma questa volta su un handling bagnato. Qui ho provato prima a causare il sottosterzo, entrando troppo veloce nella curva scivolosa e poi ho cercato di riprendere l’anteriore della BMW che, nonostante le ruote sterzate, ha continuato a tirare dritto. In questo caso la cosa migliore è evitare di sterzare maggiormente ma alzare il piede dal gas o addiritura frenare per riportare il giusto grip e il peso della vettura alle ruote anteriori. Il tutto senza dimenticare di continuare a guarda nella direzione in cui si vuole andare. Con il sottosterzo non ci sono aiuti alla guida che tengano, perché anche con l’ESP attivato se entro in curva troppo veloce e con manto bagnato o ghiacciato, perdo comunque la direzionalità della vettura.  

VEDI ANCHE



I PROSSIMI APPUNTAMENTI Una giornata così può durare anche due giorni tra esercizi di guida e divertimento in pista. I corsi BMW Driving Experience si tengono tutto l’anno presso gli autodromi di Misano Adriatico, Monza, Imola, Vallelunga, Pergusa, Mores e Binetto, e sulla pista ghiacciata di Livigno, con un corso Neve, avvalendosi anche dell’esperienza della scuola GuidarePilotare di Siegfried Stohr, ex pilota di Formula Uno.

Martedì 16 Maggio - Vallelunga (RM)

Mercoledì 17 Maggio - Vallelunga (RM)

Martedì 7 Giugno - Binetto (BA)

Martedì 12 Settembre - Mores (SS)

Mercoledì 20 Settembre - Pergusa (EN)

Mercoledì 25 Ottobre - Monza (MB)

Giovedì 26 Ottobre - Monza (MB)

Venerdì 27 Ottobre - Monza (MB)

Giovedì 23 Novembre - Misano Adriatico (RN)

Venerdì 24 Novembre - Misano Adriatico (RN)

Maggiori informazioni sulla BMW Driving Experience sono disponibili sul sito dedicato: http://bmwdrivingexperience.bmw.it/


Pubblicato da Simone Dellisanti, 31/03/2017
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox