Pubblicato il 25/05/21

TANTO TUONÒ CHE PIOVVE Lo scorso ottobre circolavano alcuni rumor che volevano il gruppo Volkswagen in  procinto di vendere Bugatti e, forse, persino Lamborghini. Proprio per la casa di Sant'Agata, che ha appena annunciato l'arrivo della prima Lamborghini elettrica, all'inizio di questo mese sarebbe arrivata a VW un'offerta non vincolante da 7,5 miliardi di euro, avanzata da un consorzio anglo-svizzero chiamato Quantum Group AG.Stephen Winkelmann AD di Automobili Lamborghini

CHI SAREBBE L'ACQUIRENTE Quantum Group AG è una nuova holding con sede a Zurigo, consorziata con la società di investimento londinese Centricus Asset Management. A rappresentarla nell'offerta di acquisizione è Rea Stark, co-fondatore di Piech Automotive: la stessa che al salone di Ginevra 2019 annunciava l'auto elettrica sportiva Piech Mark Zero (qui l'approfondimento)

Piech Mach Zero: la nuova auto elettrica per Ginevra 2019

ANCHE IL MOTORSPORT Secondo quanto riportato dalla testata inglese Autocar, la proposta d'acquisto comprenderebbe la storica sede produttiva di Sant'Agata e le sue attività nel settore del motorsport, oltre a una partnership strategica tra Quantum Group AG e il Gruppo Volkswagen per le future operazioni, compreso un contratto di fornitura quinquennale con Audi.

Lamborghini Huracan Supertrofeo Evo

LE ATTIVITÀ IPOTIZZATE La partnership proposta prevede la condivisione della proprietà intellettuale e della tecnologia dei veicoli elettrici, nonché l'istituzione di un Advanced Automotive Innovation Center con sede nello stato tedesco della Bassa Sassonia per lo sviluppo e la produzione di batterie. Il centro di ricerca Lamborghini immaginato da Quantum Group AG svilupperebbe anche software e tecnologie di guida autonoma, nonché materiali ''verdi'', inclusi carburanti sintetici e idrogeno.

Lamborghini Terzo Millenio: frontale

ITALIANI TAGLIATI FUORI? Quantum Group AG si dice intenzionata a mantenere la presente gestione di Automobili Lamborghini e include nell'offerta di acquisto assicurazioni che manterrà i posti di lavoro degli attuali dipendenti per almeno 5 anni, mentre prospetta la creazione di 850 nuovi posti di lavoro in Germania con la nascita del centro per l'innovazione. Un'offerta senz'altro più golosa per i tedeschi che per gli italiani. ''Lamborghini non è in vendita'', avrebbe dichiarato un portavce Audi. Partita chiusa?


TAGS: audi volkswagen lamborghini vendita lamborghini quantum group ag