Autore:
M.A. Corniche

PIU' DI UN CORSO DI GUIDA Stringere il volante di una Porsche 911 e far frullare il suo sei cilindri boxer è sempre una bella esperienza. Una esperienza che può trasformarsi in una bella Porsche Experience da scegliere tra i corsi e le iniziative organizzate da Porsche Italia. Se poi avete l’animo geek, la sindrome di avere tutto sotto controllo e il piacere di portarvi a casa un ricordo speciale dell’evento potete installare sul vostro smartphone l’app (Android e iOS) Porsche Track Precision.

CON GHIACCIO, PLEASE Un catalogo per tutti i gusti e per tutte le tasche quello delle Experience proposto da Porsche Italia che comprende una serie di corsi dedicati alla pista, dai primi rudimenti del corso Warm Up fino a corsi per chi vuole cimentarsi nelle competizioni come il Race e il GT3, ma anche corsi speciali come l’Offroad con le Cayenne, il Classic dedicato a chi possiede una Porsche storica e il corso Ice Experience. Il corso tra i ghiacci si svolge a Livigno (1.200 euro + IVA) o a Skelleftea, nella Lapponia svedese (3.900 euro + IVA). I prezzi includono tutto eccetto il viaggio e chi non ha bisogno di fattura sappia che, in quanto servizio acquistato all’estero, può chiedere l’esenzione dal pagamento IVA. Lapponia, arrivooo!

OCCHIO AL VOLO Certo, Livigno è più vicina a Milano, ma volete mettere la Lapponia? Per il viaggio, meglio evitare i voli SAS se anche voi opterete per il corso Porsche Ice Experience lappone (Artic): grazie alla compagnia di bandiera ci siamo persi uno dei due giorni di divertimento sul lago ghiacciato di Burtrask e abbiamo rischiato la medesima odissea dell’andata anche al ritorno. Sembra che cancellare i voli con scuse banali sia una delle attività preferite da SAS. Meglio scegliere Norwegian per l’ultimo volo da Stoccolma a Skelleftea che, con le medesime condizioni meteo (10cm di neve) parte e atterra quasi sempre.

PENDOLARE Peccato perché nei due giorni di corso si guida tanto e si possono provare anche mezzi alternativi, dallo Sledog, infilati come nell’abitacolo di una Formula 1 nella slitta trainata da mute vocianti di husky, alle motoslitte. Guidare tanto è importante per una disciplina a cui è difficile dedicarsi sulle strade di tutti i giorni, quella del drifting e la tecnica del pendolo. Affinare la sensibilità è importante e si conquista giro dopo giro, istruzioni degli istruttori dopo istruzioni, controsterzo dopo controsterzo, pendolo dopo pendolo.

MEGLIO DUE O QUATTRO? Al corso si apprezza anche la differenza tra trazione 2 e 4, al volante delle Porsche 911 GTS utilizzate per il corso, debitamente calzate con pneumatici invernali e chiodati. Difficile dire quale preferire. Con la 911 2 GTS la guida è delicata, il piede destro deve esser molto sensibile per dosare i 450 cavalli e il lavoro delle mani sul volante è intenso. Con la 911 4 GTS il piede destro diventa più pesante, si va più veloci controsterzando meno e si scanna di più. Sulla 4 si può utilizzare la medesima tecnica utilizzata sulla 2 ma la trazione anche sull’anteriore, che tira fuori il muso dalle curve dando gas offre anche nuove possibilità: se in pieno controsterzo date ancora gas, con la 2 vi girate mentre con la 4 il gas è utile per uscire ancora più veloci.

SI... SLITTA CHE E' UN PIACERE Se 25, e anche più, gradi sottozero vi spaventano non fatevi problemi: le auto sono sempre belle calde e, tra un turno e l’altro, una comoda casetta con un bel fuoco nel mezzo su cui viene cucinato un buon pranzo lappone, rendono anche il gelo particolarmente ospitale. Non fatevi mancare l’esperienza Sledog e il giro in motoslitta: dopo un giro nella neve fresca depositata sul lago, ci siamo infilati sulla pista Porsche e abbiamo continuato a driftare e a pendolare tra le curve anche con le motoslitte.

VIDEORICORDO Se parteciperete al corso Porsche Ice Experience in Lapponia porterete a casa sicuramente un bel ricordo. Al ricordare quanto avete lavorato di volante, gas e freno vi aiuterà anche l’app gratuita Porsche Track Precision. Una app davvero ben realizzata che tiene il ricordo dei tempi ma gira anche un video (visualizzabile nella app o esportabile) in cui include nella parte bassa un cruscottino che mostra l’attività sui pedali, sul volante, il contagiri e i g longitudinali e trasversali.

CREA IL TUO CIRCUITO Utilizzare l’app è facile, si crea un proprio profilo, si effettuano un paio di settaggi elementari, come qualità del video e dove salvarlo, e si è pronti a salire a bordo. È necessario collegarsi al segnale WiFi generato dal sistema infotainment PCM (deve essere l’ultima release) e fissare lo smartphone su una staffa. Si regola l’inquadratura e si parte. Si può scegliere uno dei circuiti memorizzati nella app oppure creare il proprio circuito, come nel caso del nostro tracciato ghiacciato. La app memorizza il punto di partenza come traguardo e dal giro successivo in quel punto prenderà nota dei lap successivi. Potete utilizzare l’app anche per il casa ufficio o per la vostra strada preferita indicando un punto di partenza e un punto di arrivo del vostro circuito personale, ma questa opzione rasenta il reato di istigazione a delinquere…


TAGS: porsche corsi di guida porsche 911 gts porsche 911 4 gts Porsche Track Precision porsche ice experience corsi di guida porsche corsi di guida sul ghiaccio porsche driving experience 2017 porsche driving courses porsche driving school