Pubblicato il 25/05/20

FERRARI E LELOUCH A MONACO

La notizia è ancora abbastanza vaga, e probabilmente potremo raccontarvi di più a progetto ultimato, ma è di quelle che possono davvero fare emozionare gli appassionati di auto e gli appassionati di cinema. Questa domenica, 24 maggio, avrebbe dovuto disputarsi a Monte Carlo il tradizionale Gran Premio di Monaco di Formula 1 ma, come tutti sanno, per via del Coronavirus l'appuntamento è rimandato. I reali di Monaco però hanno voluto dare vita lo stesso a un progetto sullo storico circuito, e per farlo hanno deciso di coinvolgere due nomi decisamente interessanti: Ferrari e Claude Lelouch.

CLAUDE LELOUCH Se la scuderia del Cavallino non ha bisogno di presentazioni, vi ricordiamo invece che Claude Lelouch è un regista francese ormai ottantratreenne, un grande del cinema d'autore. Nella sua carriera ha diretto oltre cinquanta film, e con Un uomo, una donna del 1966, si è portato a casa sia il premio come miglior film al Festival di Cannes, sia nientemeno che l'Oscar per il miglior film straniero. Ma il regista ha anche un forte legame con i motori: da sempre appassionato di auto e amante della velocità, è celeberrimo il suo cortometraggio del 1976 C'etait un rendez vous, del quale vi abbiamo già raccontato tutto (ma proprio tutto) in un articolo dedicato. Per farla molto breve, si tratta di una corsa a tutta velocità girata una domenica mattina d'estate per le strade di una Parigi deserta. Senza permessi, senza controlli, senza chiusure del traffico, tutto in presa diretta.

CHARLES LECLERC E LE GRAND RENDEZ VOUS La notizia di oggi è che il progetto che vede Claude Lelouch in coppia con Ferrari voluto dai reali di Monaco sarà probabilmente un remake di quella pazza corsa, ma girata ovviamente sul mitico circuito monegasco, e con alla guida nientemeno che... Charles Leclerc! In quello che si dovrebbe chiamare Le Grand Rendez Vous, infatti, il protagonista sarà proprio il pilota della Ferrari, che guiderà una Rossa di serie, molto probabilmente una SF90 Stradale, l'ibrida di Maranello spinta da un V8 biturbo e da tre motori elettrici, per una potenza totale di 1000 CV. Questa volta però, a differenza del 1976, la corsa si svolgerà in tutta sicurezza: le strade del circuito più iconico della F1 saranno infatti chiuse alla circolazione per nove ore. Staremo a vedere che cosa ne uscirà!

AGGIORNAMENTO 25 MAGGIO: Il cortometraggio è stato girato, e sarà presentato il 13 giugno. Confermato il titolo Le Grand Rendez Vous e la presenza di Ferrari SF90 Stradale, guidata sul mitico circuito fino alla velocità di 240 km/h.


TAGS: ferrari montecarlo Charles Leclerc Ferrari SF90 claude lelouch