Auto storiche

Land Rover: sull'isola dove tutto cominciò


Avatar di Andrea  Rapelli , il 25/08/15

6 anni fa - Il mito Land Rover nacque sull'isola scozzese di Islay

Oltre 60 anni fa, da una geniale intuizione di un guardacaccia, nasceva sull'isola di Islay il mito Land Rover

LAND ROVER Dici Land Rover e pensi ad un mondo di sterrati, fango, mulattiere. E va bene. Non tutti sanno, però, che la generica terra richiamata nel nome Land ha un luogo, uno spazio ed un tempo ben precisi. Per trovare le radici del nome Land Rover bisogna infatti andare fino in Scozia e attraccare sulla Regina delle Ebridi: l'isola di Islay.

TENUTA DA SIGNORI Proprio su questa isola dai panorami intensi, profumata di quell'orzo necessario per distillare uno dei whisky migliori del mondo, il signor Spencer Wilks, Managing Director dell'allora Rover Motor Company, possedeva (negli Anni '40) la tenuta Laggan. Un posto giusto per cacciare in santa pace e respirare aria buona.

VEDI ANCHE


IL MITO Un giorno del 1947 Ian Fraser, il guardacaccia della tenuta, guidava la Rover 12 ampiamente modificata che gli era stata messa a disposizione da Wilks per le faccende... campestri. Dopo aver affrontato una serie di situazioni che avrebbero fatto impallidire una fuoristrada di oggi, suggerì a Wilks di aggiungere Land al nome Rover, che racchiudeva già il significato di esplorazione. Fu così che nacque il mito.

SI FESTEGGIA Oggi, dopo più di 60 anni, Land Rover è tornata sull'isola di Islay con una serie di iconiche Land, fra le quali la Serie I 107 Pick-up del 1954, la Serie 88 Tilt del 1965 e la Serie III 109 Station Wagon del 1988, per festeggiare il mito. Il risultato sono le foto che vedete: peccato solo non esserci stati...


Pubblicato da Andrea Rapelli, 25/08/2015
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox