Pubblicato il 20/01/2020 ore 12:40

CUSTOM Land Rover Defender, da sempre, è sinonimo di fuoristrada. L’auto ideale per avventurarsi su sentieri scoscesi e fondi sconnessi. Chi avrebbe mai pensato che una normalissima Defender 90 del 1992 potesse, un giorno, trasformarsi in una beach buggy, pensata per scorrazzare in libertà sulle spiagge americane. Il nome ufficiale di questo modello è Reef D90 e nasce dall’ingegno del preparatore britannico Arkonik. L’auto è stata consegnata di recente a una coppia della Florida, che aveva espressamente richiesto una Defender a passo corto, per esplorare i litorali di New Smyrna Beach, vicino a Orlando. Vento fra i capelli, spiagge assolate e sguardo rivolto all'onda alla ricerca del cavallone perfetto, tutto questo seduti al volante del mitico ''Def''. C'è forse di meglio?

BEACH BUGGY Come detto, la Reef D90 si basa sulla versione a passo corto di Land Rover Defender. L’auto sfoggia una colorazione azzurra, abbinata a un’elegante capote a contrasto. Tanti gli interventi estetici per rendere unico il fuoristrada britannico: nuova griglia frontale KBX, passaruota in tinta e fari anteriori Truck-Lite Twin-Cat LED, abbinati a luci fendinebbia incastonate nel paraurti anteriore. L’auto monta poi cerchi Chawton White da 16” e pneumatici BFGoodrich All Terrain T/A KO2. Poche le informazioni sul motore, che dovrebbe essere il 200 Tdi 4 cilindri turbo Diesel 2,5 litri, da 108 CV e 255 Nm di coppia massima, abbinato a un cambio manuale 5 marce. Immancabili poi la trazione integrale e il blocco del differenziale.

Land Rover Reef D90: gli interni

SURFIN USA Reff D90 è in grado di trasportare fino a 6 occupanti, con la zona posteriore trasformata in comodo salottino a misura di surfista. A dare un tocco di esclusività ci pensano rivestimenti artigianali in pelle marrone e il pavimento in legno lucido. Inoltre, per guidatore e passeggero, i ragazzi di Arkonik hanno installato un’elegante moquette nera. Infotainment al passo coi tempi a bordo di Reef D90, grazie al display touch Pioneer con Apple Car Play e telecamera di parcheggio posteriore. Non mancano poi le prese per connettere lo smartphone, grazie a una slot USB e alla presa da 12V. Se vi state chiedendo il costo di questo gioiellino, sappiate che Arkonik ha investito qualcosa come 175.000 dollari per prepararla per le spiagge della Florida. Non proprio due spiccioli.


TAGS: land rover land rover defender 90 Land Rover Defender Beach Buggy