Autore:
Paolo Sardi
Pubblicato il 30/11/2015 ore 13:23

SEMPREVERDE Il mito di Herbie sembra destinato a non tramontare affatto. A dieci anni dalla sua ultima uscita sui grandi schermi, il celebre Maggiolino continua  strappare sorrisi e, stavolta, anche a far registrare quotazioni importanti. Nei giorni scorsi, nell'ambito dell'asta Dream Factory, organizzata a New York da Bonhams e da Turner Classic Movies, è infatti stato aggiudicato a un prezzo da record il vero Herbie, quello protagoinista di ben due pellicole: "Herbie il Maggiolino sempre più matto", del 1974, e "Herbie al rally di Montecarlo", del 1977.

QUOTAZIONI IN CRESCITA Questo esemplare, conservato e mai restaurato, ha spuntato una quotazione di ben 86.250 dollari (oltre 81.600 euro), la cifra più alta mai pagata per un Maggiolino della Volkswagen. Tra i suoi segni particolari c'è un secondo comando dello sterzo, che passa sotto il sedile del guidatore e che può essere azionato dal divano posteriore, una trovata necessaria per dare l'idea nelle riprese che Herbie si muovesse da solo. La cosa curiosa è che la stessa macchina era passata di mano un annetto fa su Ebay a "soli" 55.200 dollari, a riprova di un crescente interesse per questa star a quattro ruote. In fondo resta l'unica auto ad aver lasciato il segno del battistrada nel cemento antistante il Grauman's Chinese Theatre di Hollywood.


TAGS: volkswagen new york maggiolino asta beetle auction Bonhams auctions herbie kafer