Autore:
Andrea Rapelli

RALLY DA GODERE Negli Anni 80 i rally erano vere e proprie maratone, corse spesso di notte, con prove speciali da centinaia e centinaia di km. Erano anni pericolosi, certo, ma terribilmente affascinanti, che non torneranno mai più. Celebre interprete di quell'epoca la Audi Quattro A1 Gruppo B (da non confondersi con la A1 Quattro di oggi, please) all'asta da Bonhams.

WAUZZZ85ZDA900012 Il numero di telaio di questo splendido esemplare di Audi Quattro racconta del secondo posto agguantato da Hannu Mikkola e dal navigatore Arnie Hertz al Rally di Montecarlo del 1982, dietro un esplosivo Walter Rohrl su Opel Ascona. Nel palmares anche una meno nobile sedicesima posizione nel Rally di Svezia dello stesso anno. Nel 1983, dopo essere stata usata come auto da test, la Quattro in questione passò dalle specifiche di Gruppo 4 a quelle del famigerato Gruppo B, per poi essere rivenduta.

PREPARATE I BONIFICI Il cuore della Audi Quattro è un 5 cilindri in linea da 2.1 litri sovralimentato da una turbina KKK e capace di 200 cv, aumentabili facilmente nella versione da corsa fino ad oltre 300 cv. Punto forte era, all'epoca, la trazione integrale, che offriva una motricità ineguagliabile dagli avversari sui terreni difficili. La base d'asta? Si parte dai 330.000 euro ma - con i probabili rilanci - potrebbero volercene anche 390.000. E' proprio in queste occasioni che mi piacerebbe avere un conto in banca da sceicco...


TAGS: bonhams audi quattro ex hannu mikkola