Pubblicato il 17/08/20

NON UNO, MA DUE MODELLI Fervono i lavori nella divisione Q di Aston Martin, quella che si occupa dei modelli realizzati su misura. Nei prossimi mesi arriveranno infatti una Vantage 007 Edition che rende omaggio alla bellissima V8 ammirata in The Living Daylights, uscito nel 1987, e una DBS Superleggera 007 che replica in maniera quasi fedele (diciamo quantomeno legale) l’auto usata dall’agente segreto più famoso del mondo nel suo prossimo film No Time To Die, in arrivo nei cinema il prossimo novembre.

Aston Martin Vantage 997 Edition: con l'originale V8 del 1987

BOND ANNI ‘80 The Living Daylights, con protagonista Timothy Dalton e con l’indimenticabile colonna sonora dei Duran Duran, è forse uno dei migliori 007 mai visti sul grande schermo, e sicuramente uno dei più sottovalutati. La Aston Martin V8 utilizzata da Bond in quel film farà anche una piccola apparizione nel nuovo film di 007 insieme alla DB5, alla DBS Superleggera e alla hypercar Valhalla.

ANCHE IL PORTASCI La Aston Martin Vantage 007 Edition avrà la calandra con una griglia su misura, circondata da un vistoso profilo cromato; minigonne laterali e diffusori avranno finiture di colore giallo ispirate ai razzi lanciati dall’auto nel film. I fan più hardcore potranno inoltre comprarsi un paio di sci e relativo portasci da montare sul tetto, che richiamano il modello “invernale” utilizzato nel film.

Aston Martin Vantage 997 Edition: visuale laterale

PLETORA DI CITAZIONI Il colore della carrozzeria sarà lo stesso Cumberland Grey dell’auto originale, mentre gli interni dell’abitacolo saranno in pelle nero ossidiana e cromature scure, con il marchio 007 stampigliato negli schienali dei sedili e al centro della console dei modelli con cambio automatico. I gusci dei sedili saranno in fibra di carbonio, e sul retro recano i due tagli “a effe” dei violoncelli, ispirati alla memorabile sequenza di inseguimento con Bond e Kara Milovy (interpretata da Maryam D’Abo). Un’altra, raffinata citazione al film è presente nelle alette retrovisori, dove è ricamata la scritta 96.60, ossia la frequenza della radio della polizia russa utilizzata da Bond per la sua rocambolesca fuga

Aston Martin Vantage 997 Edition: le

C'È PURE L’AUTODISTRUZIONE Sotto il bracciolo tra i sedili anteriori si trova anche una placca incisa al laser che richiama i vari comandi dell’auto originale, con comandi per i laser, il motore a razzo e l’autodistruzione (finta, ci auguriamo). Il mirino per il controllo dei missili si ritrova inciso anche nelle palette dei comandi al volante. 

SOLO CENTO Realizzata in soli cento esemplari, la Aston Martin Vantage 007 Edition può già essere ordinata al prezzo stimato di circa 178.000 euro (161.000 sterline), con le consegne previste nei primi mesi del 2021.

Aston Martin Vantage 997 Edition: gli interni

COPPIA MONSTRE Il secondo modello che celebra il nuovo film di James Bond è la Aston Martin DBS Superleggera, la cui produzione è limitata a soli 25 esemplari, con un prezzo che sfiora i 310.000 euro (279.025 sterline). Il motore è il 5.2 V12 con doppio turbocompressore, capace di erogare 725 CV e una coppia massima di 900 Nm, la più alta dell’intera produzione stradale di Aston Martin.

Aston Martin DBS Superleggera 007 Edition: visuale di 3/4 anteriore

007 OVUNQUE Come per la Vantage, anche la DBS Superleggera 007 Edition è stata ampiamente personalizzata dentro e fuori: la carrozzeria è nella colorazione speciale Ceramic Grey, con numerosi dettagli in fibra di carbonio (tetto, calotte dei retrovisori, splitter e diffusori). Esclusivi anche i cerchi in lega da 21” Gloss black diamantati, così come il piccolo logo 007 sullo spoiler posteriore e nella parte anteriore delle fiancate. All’interno domina il pellame nero con cuciture rosse a contrasto, dettagli specifici di 007 sulle portiere, sul bracciolo e nella cover del sub woofer posteriore.


TAGS: aston martin vantage james bond 007 the living daylights dbs superleggera v8 vantage