Pubblicato il 19/06/20

NATIONAL GALLERY Il disegno come mezzo di evasione, trampolino per i propri sogni. Il disegno di una macchina come esercizio che il bambino accetta sempre di buon grado, perché fa sentire adulti. Stavolta a disegnare auto per i bimbi sono proprio i grandi. I grandi designer di FCA. Si chiama stART Again ed è l’iniziativa benefica che il Gruppo, in collaborazione con l'associazione Save the Children, dedica ai bambini più vulnerabili e alla loro educazione. Obiettivo, quello di rispondere al disagio provocato dalla pandemia di COVID-19 attraverso la campagna “Riscriviamo il futuro”. Offrire aiuti materiali, educazione, opportunità e speranza a 100 mila bambini che vivono nei contesti più svantaggiati in Italia.

Fiat 500 elettrica

DIETRO LE QUINTE stART Again combina l'arte al desiderio di una ripartenza rapida, e lo fa in un modo semplice, ma suggestivo: sulle piattaforme e-commerce del merchandising Fiat, Jeep, Alfa Romeo, Lancia, Abarth e Fiat Professional, in vendita 136 copie di bozzetti dei modelli più iconici di ciascun brand. Da Fiat 500 elettrica, primo modello FCA a emissioni zero e punto di partenza per un nuovo corso, ad Alfa Romeo Giulia GTA, la nuova supercar in serie limitata che si ispira a un mito del passato. Passando per le favolose Lancia che vincevano nei rally anni Settanta e Ottanta come la Delta Integrale, ma anche la pungente Abarth 595, la pioniera Jeep Willys, primo veicolo leggero 4x4, fino ad arrivare a Fiat Ducato, un commerciale di successo ma anche uno dei protagonisti nella lotta al COVID-19 nelle vesti di ambulanza. Sfoglia la gallery e strabuzza gli occhi.

Jeep Willis

RIPARTIAMO INSIEME ''Il disegno, sia per come viene eseguito sia per quello che rappresenta – racconta Klaus Busse, responsabile del Centro Stile FCA – è un veicolo di emozioni. Ecco perché è così nelle corde di bambini e ragazzi. Per noi designer, che del disegno abbiamo fatto una professione, l’esecuzione eccellente di uno schizzo diventa un potente mezzo comunicativo. Ed è proprio da questi segni grafici che vogliamo partire per condividerli con chi è appassionato dei nostri brand e vuole dare il suo contributo al futuro dei bambini che stanno vivendo un momento di forte difficoltà''. Ognuno, con il contributo simbolico di 20 euro, potrà acquistare una copia del bozzetto scelto, scaricarla e portare così a casa un pezzetto di storia del design dell’automobile. Il ricavato sarà interamente devoluto a Save the Children.

Abarth 124


TAGS: bozzetti fca save the children fiat 500 elettrica Alfa Romeo Giulia GTAm