Autore:
Lorenzo Centenari

INTO THE WILD Se solo la propria Fiat, ma anche la propria Jeep, la propria Alfa Romeo, la propria Abarth, potessero parlare. E raccontare al loro proprietario le (dis)avventure che le hanno portate a diventare quel che sono. Missioni ai quattro angoli del globo, elettrocardiogrammi uno dietro l'altro, percorsi a ostacoli degni di un camp di addestramento militare. Le automobili non hanno il dono del linguaggio, ci pensa così il Gruppo FCA a dare loro voce, e per la prima volta in assoluto, a condividere col pubblico le imprese eroiche da esse stesse compiute prima di guadagnarsi lo status di auto di serie. "FCA What's Behind", ovvero: tutti i retroscena che avreste voluto conoscere sul vostro modello, ma non avete mai osato chiedere.

RETROSCENA DA BRIVIDI Dietro un veicolo fatto e finito c'è una storia, un cammino lacrime, sudore e sangue, ma soprattutto lacrime, sudore e brividi di freddo. Già, perché lo sviluppo di ciascun prodotto avviene sia in laboratorio, sia sul campo. Spesso, proprio quello dove è più difficile giocare. Al gelo e al buio del Circolo Polare Artico, così come alle temperature da cottura e ai terreni accidentanti dell'Africa Nera. Dai -40° della lunare pianura di Arjeplog ai +40° del deserto del Kalahari. Passando, ovviamente, per le curve tecniche e i dossi artificiali di Balocco, Centro prove che per FCA Group è come un'Area 51. Ma i segreti stanno per venire in superficie: per la prima volta. le telecamere hanno avuto accesso ai proving ground FCA di mezzo mondo. 

MOTORI & NATURA "FCA What's Behind" curiosa tra gli uomini, le attrezzature all'avanguardia e i paesaggi mozzafiato dove avvengono gli esperimenti, un documentario a puntate grazie al quale saperne qualcosa di più sulle attività della divisione Ricerca & Sviluppo del Gruppo italoamericano. E apprendendo quante ore, giorni, mesi di lavoro si nascondono dietro un modello in posa in vetrina, sia in termini di comfort e sicurezza di guida, sia in chiave motoristica, aerodinamica e qualitativa, chissà che non si guardi all'auto con maggior rispetto e ammirazione. In gallery trovate il trailer della serie, più il primo episodio per intero. Interamente girato ad Arjeplog, Svezia Settentrionale, "tana" invernale dell'R&D di FCA.

TERAPIA DEL FREDDO In principio fu Bosch, a battezzare il proprio Centro prove-frigorifero nei pressi di un villaggio di appena 3.000 abitanti, ma anche altrettanti laghi. Che nella stagione fredda ghiacciano, trasformandosi così in ideali maxi-piste ad aderenza minima, e dalle vie di fuga ultrasicure. Via via altri Costruttori auto seguirono l'esempio Bosch: fra questi anche l'allora Gruppo Fiat, che ad Arjeplog monta le tende e invia una spedizione di collaudatori ed ingegneri da circa 40 anni. Cliccate Play, e guardate voi stessi cosa accade lassù. Prossimo capitolo di "FCA What's Behind", i test al caldo torrido di Upington, Sudafrica. Qui le auto imparano a convivere col clima estremo come fossero cammelli. E a tornare a casa con la tempra di Rambo.


TAGS: fca group arjeplog fca what's behind fca ricerca e sviluppo web series