ANCORA PIÚ POTENZA Secondo alcune indiscrezioni lasciate trapelare dal sito giapponese Best Car, sembra che sia giusto dietro l’angolo una nuova versione della Subaru WRX STI. Stando alle voci, il lancio sul mercato sarebbe previsto per il 2021, questo significa che i tecnici nipponici sono già al lavoro per completare le modifiche e presentare il gioiellino entro il 2020. I cambiamenti più importanti riguarderanno quasi sicuramente il motore, con un aumento di cavalleria e potenza, ma secondo i rumors anche la piattaforma modulare dovrebbe essere nuova di zecca.

TEMPO DI CAMBIARE Le modifiche principali stanno dunque sotto il cofano. Addio EJ25, da 2,5 litri: l’aggiornamento studiato da Subaru potrebbe far debuttare sulle WRX STI 2021 destinate a tutto il mondo la versione a iniezione diretta del propulsore Boxer FA20, il 2 litri 4 cilindri turbo delle WRX giapponesi, portato però a 315 CV di potenza. La Subaru WRX STI per il mercato domestico era equipaggiata invece sempre con un motore Boxer turbo, ma un po' meno potente: l’EJ20 che sviluppava circa 310 CV. Al motore flat-four da 315 CV dovrebbe essere abbinato un cambio automatico che manderà definitivamente in pensione il manuale 6 rapporti.

Subaru Viziv Concept

COME CAMBIA ALL’ESTERNO Tanti cambiamenti previsti anche per la carrozzeria, a partire dall’esclusiva colorazione Ceramic White, che sarà limitata ai primi 1.000 esemplari. Cerchi sportivi ultraleggeri da 19”, fianchi sporgenti e frontale ispirato alla Concept Subaru Viziv. Nuovi anche i proiettori anteriori a LED a U. Pochissime le notizie sui prezzi, che rimangono gelosamente custoditi dalla mitica Casa del Sol levante.


TAGS: subaru motore boxer Subaru WRX STI 2021 Nuova Subaru WRX