Autore:
Massimo Grassi

CI SIAMO DAVVERO? È davvero quel che sembra? Cioè nella foto qui sopra c’è veramente lei? State dicendo che davvero l’alettone in carbonio che vediamo appartiene alla Subaru BRZ STI? Facciamo tutti un bel respiro e riordiamo le idee, perché pare davvero che ci siamo.

PIÙ DI MILLE PAROLE Incredibile quanto una semplice immagine possa scatenare fantasie selvagge, manco ritraesse Emily Ratajkowski in tanga. Siamo persone semplici e ci basta un tweet per esaltarci. Un cinguettio breve da parte della Casa giapponese “Stay tuned… 6/8/17” (8 giugno 2017, la data è in formato statunitense) con una foto che dice tutto e niente. Ma ormai la Subaru BRZ STI è il nostro nuovo amore e noi non vediamo l’ora di divertirci con lei a terminare le gomme sull’asfalto.

 

 

TURBO O NON TURBO? Cerchiamo di placare i bollenti spiriti e ragioniamo un attimo. Ok c’è quell’alettone in carbonio che ci fa salire una scimmia formato Donkey Kong e ci fa quasi smettere di ragionare. Però poi pensiamo al motore e forse qualcosa si spegne. Ma la Subaru BRZ STI monterà sempre il classico 2 litri boxer aspirato da 200 cv oppure oserà di più e cederà al turbo? Domanda di difficile risposta, anche se è molto probabile che non ci sarà alcun tipo di sovralimentazione, ma forse (forse eh) potrebbe esserci un piccolo incremento di cavalleria per arrivare a quota 220, 230 cv.  

OLTRE ALL’ALA C’È DI PIÙ? Bene, ma oltre all’alettone posteriore la Subaru BRZ STI avrà qualcosa di più? Dai, difficile immaginare che le novità estetiche si fermino a lei ed è facile immaginare come la coupé delle Pleiadi avrà altre modifiche estetiche e tecniche. Dai, ancora poco più di una settimana e sapremo tutto.


TAGS: teaser subaru brz novità auto