news

Smart Roadster-Coupé V6 bi-turbo


Avatar Redazionale , il 30/09/03

18 anni fa -

Motore V6 da 170 cavalli realizzato in collaborazione col preparatore Brabus. Retrotreno nuovo, ruote oversize e meno di 6 secondi per scattare da zero a cento km/h. Ecco la Smart più esagerata.

SILVER ARROW

C’è da stupirsi che non sia nera. Con quella fascia d’argento che taglia la fiancata ci sarebbe stato proprio bene, un bell’abitino scuro come la notte. Per riprendere il cromatismo con cui la Mercedes-McLaren corre in pista, per sottolineare il carattere graffiante. Invece sono le feritoie sulla finestratura del vano motore che la rendono aggressiva, sono i cerchi da Viper, le bancate del propulsore che si intravedono in trasparenza.

FUSIONE

Due baffi di gomma nera completano la preparazione aerodinamica del frontale. Non i soliti spoiler, questo è un dettaglio da corsa. Ma la Smart che non t’aspetti è tutta dietro: perché in un certo senso alle spalle dei passeggeri spingono due motori. O meglio, due tricilindrici tradizionali uniti in una sola unità a V di 60° con basamento nuovo. Merito della mano degli ingegneri Brabus, abituati a montare e smontare motori Mercedes come fossero pezzi del Lego.

SPINTA

La cilindrata complessiva sale a 1396 cc, cioè il doppio rispetto ai 698 del tre cilindri originale. E la potenza fa anche meglio: 170 CV a 5500 giri. Tutt’altro che pochi, anche considerando che adesso di turbocompressori ce ne sono due. Con tanto di intercooler aria/acqua, più raffinato del tipo aria/aria. La coppia è superiore perfino a quella di un millequattro common rail, con 220 Nm fra 2250 e 4500 giri/min.

LIGHT-WEIGHT

L’aumento di massa è contenuto in soli 60 kg. Col risultato che l’auto ne pesa appena 850, praticamente come una city-car coreana. E che ogni cavallo deve muovere solo cinque chili della leggerissima scoperta. Per cui non stupisce che la Casa dichiari meno di sei secondi per mangiarsi l’accelerazione 0-100 km/h.

BULLONI

Il retrotreno è stato completamente rivisto – anche per adeguarlo al maggior peso. Nuovi i freni posteriori con pinze specifiche, e sui mozzi sono montate ruote con un canale da ben 8 pollici (7" davanti). Ruote che volendo qualsiasi proprietario di Smart Roadster può far imbullonare sulla sua bella, attingendo dal catalogo Brabus.

MARCE

L’unica cifra che scende, rispetto alle abitudini degli smartisti tradizionali, è il numero delle marce. Da sei a cinque, naturalmente sequenziali con comandi al volante. Perché la coppia è tanta che i tecnici hanno preferito una trasmissione da diesel. Quella della prossima Smart ForFour a gasolio.

SPARCO

Scelta da ingegneri anche l’assenza del servosterzo. Che forse potrà sembrare strana, ma con un peso da dopo-dieta serve a garantire maggior precisione in velocità. E soprattutto maggior piacere di guida a chi le curve le imposta più con l’acceleratore che col volante. Anche perché sulla Roadster V6 si sta seduti quasi come in gara, su sedili Sparco con cinture a quattro punti.

PROTOTIPI

Per il momento di Roadster ad alto tasso di metadone ne sono state costruite solo dieci, e non sembra che a Stoccarda abbiano intenzione di continuare. Ma se qualcuno fosse interessato, può sempre provare a contattare la Brabus…
Pubblicato da Silvio jr. Suppa, 30/09/2003
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox