Autore:
Andrea Rapelli

SETTEMBRINA L'avevamo già vista, in tutto il suo robusto splendore, al Salone di Ginevra 2014. Oggi, la Skoda Octavia Scout 2014 è quasi pronta per calcare le strade italiane: da noi arriverà dopo l'estate, non prima di settembre. Nel frattempo, oltre a qualche foto più dettagliata, la Casa ceca ha rivelato altre succose informazioni sulla sua station tuttofare.

CERULEA Il colorino ceruleo della carrozzeria calza bene le forme leggermente bombate della Skoda Octavia Scout 2014. Rispetto alla sorella normale arrivano arzigogolati paraurti in plastica e metallo, paracolpi sui passaruota, mancorrenti al tetto e cerchi specifici da 17”. Oltre all'assetto sopraelevato, naturalmente, per un'altezza maggiore di 33 mm rispetto alle sorelle normodotate. L'abitacolo conquista invece badge decorativi, profili cromati in plancia e inserti in alluminio sulla console centrale.

MECCANICA(MENTE) Ad assecondare la vostra voglia di evadere dal logorio della vita moderna pensa la trazione integrale Haldex di quinta generazione che agisce in simbiosi con il differenziale autobloccante elettronico EDL: sterrati e tratti innevati non faranno più paura. Sotto il cofano si può scegliere fra un benzina e due turbodiesel: il primo, poco adatto alle nostre latitudini, è un 1.8 TSI da 180 cv mentre i TDI sono entrambi 2 litri, da 150 o 184 cv. Secondo i dati ufficiali, entrambi percorrono 100 km usando solo 5,1 litri di gasolio ma solo il fratellone viene offerto con cambio DSG e trazione integrale. Non mancano, infine, angeli custodi per la sicurezza, dall'assistente al cambio di corsia al sistema di parcheggio automatico (entrambi optional).